Locorotondo cardio protetta: consegnati 3 defibrillatori

Ieri sera, venerdì  25 settembre, nella sala “don Lino Palmisano” a Villa Mitolo a Locorotondo, si è svolta la cerimonia di consegna dei defibrillatori donati al Comune di Locorotondo: due dall’ARES Puglia e uno dal Rotary Club di Putignano.

Presenti all’evento: il consigliere comunale Vito Speciale, che ha seguito fin dall’inizio il progetto Locorotondo cardio protetta, la dottoressa Antonella D’Aversa, istruttrice dei tre corsi BLS-D, il consigliere regionale Donato Pentassuglia, il dirigente dell’istituto agrario “Caramia Gigante” Raffaele Fragrassila, il dirigente dell’istituto comprensivo “Marconi-Oliva” Grazia Convertini, il prefetto del Rotary Club di Putignano Tonio Frallonardo, il comandate dei vigili urbani Giuseppe Rutigliano e una rappresentanza delle scuole e delle associazioni locorotondesi. «Abbiamo deciso – ha commentato Vito Speciale – di destinare i due defibrillatori donati dall’ARES Puglia a due palestre, quella dell’Istituto Superiore “Caramia-Gigante” e quella dell’istituto “Marconi-Oliva”, mentre l’altro è custodito all’ingresso del comune al servizio dell’intero territorio».

Un grande risultato per il comune di Locorotondo e per la sicurezza dei cittadini: «Abbiamo ricevuto il plauso – ha continuato Speciale – sia dal consigliere regionale e sia dal prefetto del  Rotary club per la solerzia cha ha contraddistinto il nostro comune nell’organizzare tempestivamente i corsi per il corretto utilizzo dei tre defibrillatori».

I corsi per l’uso dei defibrillatori sono stati svolti durante l’estate e sono stati rivolti sia al   personale del comune, ai vigili urbani e sia ai  cittadini locorotondesi, alle  attività commerciali e agli operatori del mercato settimanale proprio per garantire più sicurezza sul territorio.

«Adesso – ha concluso il consigliere comunale – al fine di  potenziare il percorso di Locorotondo città cardio protetta, vogliamo intraprendere un’azione di sensibilizzare anche tra i ragazzi nelle scuole per rendere ancora più sicura la nostra città».

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.