Basket. La Cestistica batte al PalaGentile il Castellaneta 86-78

/ Autore:

Basket, Sport


Cestistica Ostuni-Valentino Castellaneta 86-78

Cestistica Ostuni: Milone 14, Morena 14, Tanzarella 11, Di Salvatore 2, Taveri, Craft 11, Griffin 22, Calò, De Giorgi 5, Altavilla 7. Coach: Vozza

Valentino Castellaneta: Coleman 29, Acito 8, Marangione, Moliterni 18, Gaudiano 5, Resta 6, Salerno 8, Carucci, Mansueto 4, Pancallo. Coach: De Pasquale

Arbitri: De Tullio di Bari e Menelao di Mola di Bari

Esordio casalingo vincente per la Cestistica Ostuni, che al PalaGentile batte il Valentino Castellaneta 86-78, nella seconda giornata del campionato di Serie C Silver. Una gara dominata per tre quarti dai gialloblù, con gli ionici che rientrano in partita nell’ultimo quarto, arrivando fino al -4, nella quale poteva compromettere una vittoria per certi tratti schiacciante per i ragazzi di coach Vozza. Ancora una volta buona la prova dell’americano Griffin, che conferma gli standard fatti vedere nella sconfitta di domenica scorsa a Trani. Anche il Castellaneta si presenta con l’americano Coleman (autore di 29 punti), vero trascinatore della squadra biancorossa.

Coach Vozza si presenta con il quintetto formato da Milone, Di Salvatore, Craft, Griffin  e Altavilla; il Castellaneta parte con Coleman, Gaudiano, Resta, Salerno e Mansueto. Parte bene la Cestistica, a cui si affida all’esperienza di Milone e ai canestri di Craft. Il Castellaneta soffre l’esplosività di Griffin, che costringe al primo allungo della Cestistica (25-12). Nel secondo quarto il punteggio aumenta tra le fila dei gialloblù, grazie alle 3 triple di Morena. Il Castellaneta soffre l’organizzazione difensiva e in attacco è il solo Coleman a fare la differenza. Tanzarella sigla anche la tripla del +19 (52-33 al 7’).

Dopo l’intervallo lungo la musica non cambia e la Cestistica dilaga con Griffin molto attivo e con Milone che mette a canestro del +20 (69-49). Il Castellaneta è solo Coleman, dove sotto il tabellone è imprendibile. Già alla fine del terzo quarto la Cestistica molla; ed è il preludio a  quello che succede negli ultimi 10 minuti. Un vero e proprio black-out per i ragazzi di coach Vozza, che smettono di segnare. Sarà colpa della stanchezza, ma la squadra di De Pasquale rientra incredibilmente in partita, arrivando al -4 (79-75 al 6’). Ma anche Castellaneta sbaglia davvero molto in attacco e la Cestistica agisce di contropiede, fino alla seconda tripla di Giuseppe Tanzarella (84-75) che sancisce la resa di Castellaneta. I gialloblù riscattano così la sconfitta nella prima uscita contro Trani, mentre per il Castellaneta è la seconda sconfitta consecutiva in questo campionato, dopo quella di domenica scorsa contro l’Adria Bari tra le mura amiche.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?