Controllo del territorio. Forestali sequestrano tartarughe a Crispiano

/ Autore:

Cronaca, Società



Gli uomini del CITES del Corpo Forestale dello Stato di Bari e del Comando Stazione di Martina Franca, nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, hanno sequestrato un cospicuo numero di esemplari di tartarughe di terra protette. Gli esemplari, di età compresa tra i due e i quindici anni, sono stati rinvenuti in un giardino recintato all’interno di una abitazione nel comune di Crispiano in provincia di Taranto.

Le Testudo sottoposte a sequestro appartenenti alla specie hermanni, sono esemplari protetti in via d’estinzione quindi protetti da normative internazionali, comunitarie e nazionali. Sia il commercio che la detenzione sono regolati da norme specifiche di settore e l’eventuali violazioni comportano sanzioni a carattere sia penale che amministrativo. Quindi lo stesso possesso deve essere legittimato da apposita documentazione e soprattutto, come nel caso specifico, non possono assolutamente essere prelevati in natura.

Il detentore degli esemplari, di Crispiano, è stato deferito all’autorità giudiziaria mentre le tartarughe, comunque rinvenute in buono stato, sono state affidate ad un centro pugliese autorizzato al loro possesso.


commenti

E tu cosa ne pensi?