Sudest AC Locorotondo: tre punti importanti con Castellaneta

/ Autore:

Calcio, Sport


Dopo la vittoria in coppa, la Sudest riesce a guadagnare altri tre punti in casa con un Castellaneta nettamente inferiore e reduce di una pesante sconfitta in settimana.

Il Locorotondo parte con cattiveria, cercando di far capire all’avversario come dovranno andare le cose.

Per i primi minuti si gioca nella morsa tra i rossoblù e la curva, non molto piena ma che con costanza ha sostenuto i propri paladini per i 90 minuti, con gli ospiti intrappolati dentro. Questi riescono ad avvicinarsi in maniera pericolosa al giovane Turi solo durante il 6’ di gioco, quando Rotunno, dopo una corsa sulla corsia destra, mette un traversone troppo lungo ma recuperato da Daddario sulla sinistra che prolunga una breve azione interrotta dalla difesa di casa.

I rossoblù non si fanno intimorire e tornano a giocare all’attacco creando però solo una lieve preoccupazione a Cofano con un tiro debole e centrale di Turitto abile a creare l’occasione sfruttando uno dei numerosi errori difensivi degli avversari.

Bisogna arrivare al 10’ per vedere il “Viale Olimpia” esplodere in seguito ad una spettacolare rete al volo del bomber Manzari che, con un tocco al volo sfrutta un lancio centrale ed insacca alle spalle di un Cofano immobilizzato dallo stupore.

Qualche minuto dopo il Castellaneta attacca col capitano Cecere che si lascia cadere in aria reclamando il primo fra tanti rigori non ritenuti tali dal direttore di gara.

Al 18’ il Locorotondo sul corner riesce a valorizzare l’abilità di Lorusso, dimostratosi il re dei calci d’angolo in amichevole, ma che con un tiro debole e centrale in quest’occasione non riesce a confermare quanto detto prima.

È sempre il numero 5 locorotondese a rendersi pericoloso su un nuovo corner guadagnato dall’abilità di Manzari, che costringe gli estremi avversari a calciare fuori per neutralizzarlo. Il corner viene battuto dalla sinistra, Lorusso riesce a dirizzarla nuovamente verso Cofano che compie la prima di 3 respinte che impediscono il raddoppio dei padroni di casa.

Il Locorotondo continua l’assedio improduttivo fino alla fine del primo tempo, vedendo più volte Manzari, Ventura e Lanave fraseggiare dalla trequarti in su, senza però gonfiare la rete.

Durante l’intervallo mister Lippolis inserisce Gjonaj, dando una marcia in più ad un Castellaneta che sembra più convincente nel principio della ripresa; ma quest’aggiunta di morale termina subito e gli ospiti devono ringraziare dei problemi fisici accusati da Manzari se questi al 4’ del secondo tempo non riesce a terminare l’azione che sicuramente l’avrebbe portato a siglare la doppietta. Doppietta del numero 9 e bomber locorotondese che si concretizzerà al 20’ su suggerimento involontario di un Buttiglione che fin lì era stato il migliore dei biancorossi.

Manzari al 25’ scende palla al piede dalla fascia sinistra. Gli rimane solo il portiere da superare per marcare la terza rete della giornata, ma un eccesso di generosità porta il bomber a servire il neo entrato Visconti, permettendo un’intercetto estremo della difesa ospite che evita l’umiliazione.

Gli ospiti avvertono la superiorità dei propri avversari ed iniziano ad innervosirsi, prendendo un’ammonizione dietro l’altra in seguito a falli cattivi in zone del campo dove questi non erano necessari. Gli unici modi per impensierire Turi sono tiri dalla lunga distanza, imprecisi e spesso deboli, e traversoni disperati, spesso accompagnati da simulazioni seguiti da richieste di rigore. L’arbitro non ci sta e al 43’ ammonisce Chiarelli per simulazione.

La partita termina, permettendo ai ragazzi di mister D’Ermilio di aggiungere tre punti al proprio bottino e di abbandonare il prato del “Viale Olimpia” tra gli applausi dei propri sostenitori.

Sudest A.C. Locorotondo – Castellaneta 2-0

Sudest A.C. Locorotondo (3-5-2): Turi, Chimenti, Martino, Loseto, Lorusso, Faliero, Turitto, Sangirardi, Manzari (43′ st Ferri), Lanave (21′ st Piperis), Ventura (14′ st Visconti). A disp.: Vitucci, Frascolla, Russo, Calefato. All.: Roberto D’Ermilio

Castellaneta (4-4-2): Cofano, Antonicelli, Recchia (26′ st Chiarelli), Panzarea, Lippolis, Buttiglione, Cecere, Greco A. (26′ st Melella), Mianulli, Rotunno, Daddario (6′ st Gjonaj). A disp.: Lattaruli, Salerno, Gorghini, D’Angelo. All.: Walter Lippolis

Arbitro: Totaro di Lecce coadiuvato da Gambarrota e Vitobello di Barletta.

Marcatori: 10′ pt, 21′ st Manzari (SL)

Note: giornata autunnale, campo di gioco in erba naturale. Spettatori: 100 circa di cui 30 ospiti. Ammoniti: Lorusso (SL), Faliero (SL); Panzarea (C), Lippolis (C), Greco A. (C), Rotunno (C), Chiarelli (C), Gjonaj (C). Recupero: 0′ pt, 4′ st.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?