Il comune di Locorotondo partecipa al progetto Safe Man Walking

/ Autore:

Politica, Società


 

Ci sarà anche Locorotondo tra i comuni a partecipare al progetto Safe Man Walking che mira a mettere in sicurezza i passaggi pedonali e ciclabili in zone trafficate e poco illuminate al fine di diminuire gli incidenti stradali.

Il progetto, realizzato da un partenariato di aziende pugliesi, è risultato vincitore del bando Living Labs SmartPuglia 2020, promosso e cofinanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Operativo Regionale FESR 2007-2013 – Obiettivo Convergenza – ASSE I – Linea di Intervento 1.4 – Azione 1.4.2 – “Investiamo nel vostro futuro”.

“Entro fine mese di ottobre – ha annunciato il consigliere comunale Antonio La Ghezza dal suo profilo Facebook – verrà individuato il punto dove installare la segnalazione innovativa”.

Ricordiamo che Safe Man Walking prevede un sistema di segnalazione a luci chiare orientate verso il pedone o ciclista (per illuminare il transito in fase di attraversamento) e a luci gialle orientate verso l’esterno dell’attraversamento pedonale, utili ad allertare l’automobilista inducendolo a rallentare e fermarsi dando la precedenza al pedone/ciclista in transito. Il sistema può essere implementato anche con opportuni segnali acustici utili ai pedoni non vedenti o ipovedenti in fase di attraversamento. Oltre ad essere un ausilio alla messa in sicurezza dei passaggi pedonali, SMW è anche un sistema di analisi del flusso veicolare e pedonale, permettendo di rilevare e acquisire dati quali: il numero di pedoni e veicoli in transito,  in un intervallo di tempo in prossimità dell’attraversamento su cui SMW è installato, così come la velocità massima e media degli stessi.

Sempre La Ghezza ha poi continuato: “Appena fui contattato dai proponenti, circa 2 anni fa, di tale progetto mi sono prodigato affinché il nostro Comune desse il suo contributo non oneroso come partner per sostenere Safe Man Walking. Lo stesso progetto è risultato essere oggetto di finanziamento dalla regione Puglia tramite i fondi FESR 2007/2013. L’obiettivo è verificare se la nuova installazione renderà (come noi ci aspettiamo) più sicuro l’attraversamento pedonale oggetto e destinatario del finanziamento. Se i risultati saranno quelli attesi si potranno individuare altri attraversamenti pedonali da ammodernare e programmare così una serie di nuove installazioni”.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?