Pd Martina Franca. Autosospensione dei dirigenti. Pentassuglia reggente

/ Autore:

Politica



Sarà il consigliere regionale Donato Pentassuglia a tenere la reggenza del partito democratico di Martina Franca fino al congresso cittadino, che si celebrerà a novembre. Ieri sera nella sede provvisoria del partito, che è sempre l’ufficio di Pentassuglia, i dirigenti hanno deciso di autosospendersi. Le motivazioni non sono ben chiare, o meglio, ognuno ha le sue, ma il tema principale, ad una lettura più attenta è la questione del tredicesimo consigliere, l’ago della bilancia che ha nelle mani il destino di una intera città. Nella follia di un sistema elettorale che permette di essere in ostaggio di qualcuno che non ha che un pugno di voti, il tredicesimo consigliere è la questione calda da affrontare e nei giochi di potere, il Pd ha fatto la sua mossa, congelando tutto in attesa di tempi migliori. L’unica spiegazione plausibile per un partito che, dalla sua nascita a Martina Franca, non si è certo distinto per proposta politica, e che quindi, anche da quando è al governo in città, non riuscito a determinare alcunchè (vedi questione Rigenerazione Urbana).

Ieri, quindi, i democratici locali hanno deposto le armi e affidato tutto a Pentassuglia, che dovrà traghettarli fino al congresso, ma soprattutto rappresentare agli incontri politici, come quello del nove ottobre prossimo, delicatissima verifica di maggioranza. Non è tanto alle alleanze presenti, ma a quelle future che si guarda, e Parigi val bene una messa, soprattutto se basta per accontentare le velleità di protagonismo di questo o di quello.


commenti

E tu cosa ne pensi?