Verifica politica, il Pd precisa: “Nessuna svolta a destra, solo dialogo con alleati”

/ Autore:

Politica, Società


A Martina Franca torna d’attualità il capitolo rimpasto con un presunto allargamento a destra della maggioranza, e col consigliere Convertini (SEL) che sul suo profilo Facebook aveva commentato: “… se il PD ha deciso di guardarsi alla propria destra, sia conscio del fatto che, un minuto dopo, non troverà nessuno alla sua sinistra… Non ho militato 17 anni in politica sempre a Sinistra, per trovarmi a scendere a compromessi alla mia prima esperienza amministrativa”. Il Pd martinese risponde quindi con una nota a questa e altre voci corse in città negli ultimi giorni, precisando cosa intende con l’espressione “Verifica politica”:

Il circolo del Pd, dopo alcune notizie che da qualche giorno circolano sulla stampa locale, intende una volta per tutte sgomberare il campo da vere e proprie illazioni e chiarire la propria posizione sull’uso improprio che si sta facendo dell’espressione “verifica politica”.

La verifica politica di cui NOI parliamo riguarda gli obiettivi da raggiungere in questa fase di fine mandato, affinché si possa completare il programma di governo per ripresentarsi agli elettori con la concretezza dell’aver fatto, non solo della proposta. Di questo vogliamo parlare con i nostri alleati di governo, per poter insieme coordinarci e con loro rafforzare un patto, affinché tutti i progetti in campo avviati dall’amministrazione possano trovare realizzazione, ognuno col proprio impegno.

Chi parla di “verifica politica” insinuando allargamenti di maggioranza e strizzatine d’occhio al centrodestra non ha ben chiaro il fatto che il progetto politico che ci ha portato a vincere le elezioni nel 2012 non è ancora terminato e non è affatto in discussione come si vuole far intendere gettando discredito sul Pd, artefice di chissà quali manovre.

Sul “dopo Ancona” poi, a cui si fa costante riferimento, noi rispondiamo che Ancona è il Sindaco eletto dalla città e saranno i fatti a decidere sulla bontà del suo operato. La città ci ha chiesto governo, impegno e fatti concreti su cui il nostro impegno è costante e tangibile. Più chiaro di così!!!
Il Pd è ora impegnato nella gestione della fase congressuale su precisa volontà dell’Assemblea per la riorganizzazione del partito perciò le chiacchiere le lasciamo a chi non ha altro da fare.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?