Coppa Italia: la Sudest sfiora il colpaccio

/ Autore:

Calcio, Sport



Ieri pomeriggio allo Stadio “Stefano Vicino” di Gravina in Puglia si è giocato il match di andata dei quarti di finale di Coppa Italia Eccellenza tra la FBC Gravina e la Sudest Ac Locorotondo finito  con il risultato di 1-1. Di seguito il comunicato diramato dalla società blaugrana. 

 Prestazione superlativa degli uomini di mister D’Ermilio che al Vicino di Gravina ottengono un pari, stretto, ma fondamentale in vista del ritorno previsto il 29 ottobre al Viale Olimpia di Locorotondo. I blaugrana, privi di Visconti, si presentano senza timori reverenziali al cospetto della corazzata gialloblu e soprattutto con l’obiettivo di riscattare l’eccessivo k.o. maturato in Campionato. Armenise agisce sulla corsia esterna, Piperis e Faliero manovrano nella zona mediana. In attacco, Ventura affianca Manzari.
Nel Gravina, Di Maio deve far a meno di Dibenedetto squalificato. Fiorentino è out per infortunio, Rana rientra in attacco con Albano. Mazzilli agisce sulla fascia, D’Arienzo affianca Chessa al centro della difesa.

GRAVINA AVANTI PRIMA DEL BREAK – Nella prima frazione del match, la Sudest Locorotondo tiene testa ai più quotati avversari. Manzari ci prova ma manda alto dopo un’ottima azione personale, il Gravina non si scompone e nel finale coglie prima il palo interno e poi sblocca fortuitamente con una deviazione di Turitto che manda nella propria porta.

LOCO INCANTEVOLE, PARI STRETTO – Nella ripresa, la Sudest Locorotondo entra in campo con la giusta cattiveria agonistica costringendo il Gravina ad arretrare il baricentro. All’8′, sull’ennesima scorribanda di uno scatenato Armenise, il colpo di testa di Turitto non lascia scampo al numero uno di casa. La Sudest Locorotondo gela il Vicino e nonostante il meritato pari, gli uomini di D’Ermilio continuano a spingere con insistenza e qualità.
Al 25′ però l’ennesimo cartellino rosso sventolato (con troppa facilità!) questa volta a Martino, costringe l’undici locorotondese ad amministrare la reazione furiosa del Gravina che però non sortisce alcun effetto. Lo stesso Turi interverrà raramente per disinnescare le minacce locali.

RITORNO IL 29 OTTOBRE – Al Viale Olimpia, la Sudest Locorotondo avrà il fattore campo dalla sua parte. Bisognerà difendere e sorprendere i gialloblu, giovedì 29 ottobre alle ore 14:30. La strada per le semifinali rimane ripidissima ma con un pizzico di speranza in più.

TABELLINI
 
FBC GRAVINA – SUDEST A.C. LOCOROTONDO 1-1
 
FBC GRAVINA (4-4-2): Jeszenszky, Cardano, Chiaradia, Montemurro (28′ st Sisalli), Chessa, D’Arienzo (36′ st Scaringella), Mazzilli, Silvestri, Albano, Rana, Lasalandra (20′ st Palermo). A disp.: Cilumbriello, Francia, Costantiello, Ieva. All.: Gennaro Di Maio
 
SUDEST A.C. LOCOROTONDO (4-4-2): Turi, Martino, Loseto, Bartoli (15′ st Chimenti), Lorusso, Faliero, Turitto, Piperis, Manzari (40′ st Calefato), Armenise, Ventura (35′ st Lanave). A disp.: Vitucci, Frascolla, Russo, Ferri. All.: Roberto D’Ermilio
 
ARBITRO: Balestrucci di Barletta coadiuvato da De Palma e Di Maio di Molfetta
MARCATORI: 43′ aut. Turitto (SL), 8′ st Turitto (SL)
 
NOTE: giornata autunnale, campo di gioco in erba artificiale. Spettatori: 2000 circa.Ammoniti: Rana (G); Turi (SL), Loseto (SL), Piperis (SL). Espulsi: al 24′ st Martino (SL) per fallo da gioco. Recupero: 1′ pt, 5‘ st.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?