Basket. Impegno infrasettimanale per la Cestistica Ostuni sul parquet di Fasano

/ Autore:

Basket, Sport


Seconda partita in 4 giorni per la Cestistica Ostuni, di scena a Fasano per il turno infrasettimanale del mercoledì, prima della fine di questo piccolo tour de force in programma al PalaGentile la domenica di Ognissanti contro Monopoli. I ragazzi di coach Beppe Vozza, che vengono da tre successi di fila contro Ruvo, Brindisi e Lecce, si troveranno davanti un avversario difficile, che nelle ultime ore si è anche rinforzato, e la cui classifica non rispecchia il valore: i biancoazzurri, ancora senza vittorie (ma con una partita in meno dei gialloblù) hanno infatti avuto finora un calendario ostico, nel quale hanno già incrociato corazzate come Vieste, Foggia e Udas Cerignola, tra le favorite per la promozione in Serie B.

Allenati da coach Cafarella, i fasanesi possono contare sulla leadership di quella che è probabilmente la guardia tiratrice più forte di questa Serie C Silver, ovvero il monopolitano Vanni Laquintana, che la Cestistica ha già affrontato più volte negli ultimi anni, con la maglia di Fasano due anni fa e con quella di Bernalda nella scorsa stagione. Per lui finora statistiche monstre: 33.4 di media, con un high di 48 punti segnati nella sfortunata trasferta di Foggia. Un giocatore da tenere d’occhio assolutamente, per sperare di portare a casa i due punti.

Ma non sarà solo Laquintana a preoccupare gli ostunesi: al fianco del giovane playmaker Nicola De Meo (classe ’96) e allo stesso Laquintana, l’altro esterno è Raffaele Pezzarossa (’90), 20 punti a partita anche lui (34 contro l’Adria Bari tre giorni fa), e infine, dalla panchina, il ’93 Cosimo Liaci, a completare un reparto piccoli invidiabile.

Sotto canestro, a contendersi due posti, quattro giocatori di assoluto valore: Fabrizio Masciulli, ex di turno (in maglia Cestistica nella prima stagione della società ostunese in Serie D), centro classe ’85 da oltre 12 punti a gara, Fabio Argento, 22enne ala forte ex Mola (13 per match), il nuovo arrivo Leo Di Mola, altro ex (ma dell’Assi Ostuni), ingaggiato pochi giorni fa da Monopoli, e infine il veterano Gianlory Sibilio, 38 anni, capitano della squadra.

Una squadra esperta e tosta, da non sottovalutare assolutamente, soprattutto tra le mura amiche del Tensostatico di via Galizia, dove dà il meglio di sé, spinta dall’apporto del suo pubblico. Pubblico di cui avranno bisogno i nostri ragazzi per sperare in un risultato positivo: Fasano è lontana soltanto pochi chilometri, il derby è l’occasione giusta per una bella festa di sport, nella quale vincerà senz’altro il migliore. Sperando che i migliori, alla sirena finale, siano quelli in maglia gialloblù.

Ad arbitrare il match di Fasano, due lucani: Nicola Conterosito di Matera e Bernardino Dimonte di Bernalda: palla a due alle ore 20.30. FORZA CESTISTICA!


commenti

E tu cosa ne pensi?