Kismet, domani il bus di Arte Franca per assistere ad “Abramo”. Tutte le info

/ Autore:

Società


I Teatri di Bari offrono agli amici di Martina Franca una promozione speciale per l’inaugurazione della stagione di prosa serale: sabato 31 ottobre si potrà assistere, presso il Teatro Kismet di Bari, allo spettacolo “Abramo”, tratto dall’omonimo libro di Ermanno Bencivenga per la regia di Teresa Ludovico a un prezzo ridotto e con il trasporto totalmente gratuito:

Costa solo 12 euro “andare” a teatro sabato 31 ottobre: i Teatri di Bari, il nuovo consorzio che vede unirsi il Teatro Kismet e il Teatro Abeliano fanno un regalo a tutti gli amici di Arte Franca Laboratori Urbani e della Valle d’Itria, mettendo a disposizione un bus gratuito, con partenza e ritorno da Martina Franca, e una promozione speciale sul biglietto dello spettacolo “Abramo”, tratto dall’omonimo libro di Ermannno Bencivenga per la regia di Teresa Ludovico.

In scena, per la prima nazionale, Augusto Masiello, Teresa Ludovico, Christian Di Domenico, Michele Altamura, Gabriele Paolocá e Domenico Indiveri per raccontare una storia antica quanto il mondo, una storia incisa sulla pelle degli uomini, una storia che si tramanda di generazione in generazione, di mare in mare, di terra in terra.

Lo spettacolo è tratto dall’omonimo testo teatrale del filosofo Ermanno Bencivenga che a proposito del suo scritto annota: “In Abramo si esprime un conflitto fra due concezioni della fede; ed è un conflitto che non si vuole risolvere, poiché lo spettatore deve risolverlo per conto suo. Il tema, o meglio, i temi proposti sono emblema di un’analisi irrisolta fra voci diverse; concezioni, idee e ideali accesi da profonde, intense e, talvolta, estreme emozioni. Il teatro s’impone come luogo naturale per inscenare un simile confronto, in cui i personaggi sono coinvolti sull’intero spettro della loro umanità.”

Un debutto che ha già accolto un notevole riscontro di critica e di pubblico e che vede in scena, come racconta la stessa Teresa Ludovico, Abramo, che possiede migliaia di pecore che brucano l’erba di una terra benedetta dal Signore; Sara, sua moglie,che accudisce Isacco, il suo unico figlio, dono ricevuto quando ormai era impossibile sperarlo, i viandanti, venuti da molto lontano, che chiedono ad Abramo di sacrificare il giovane Isacco.Il nostro Abramo impugnerà il coltello del sacrificio e alzerà il braccio…in nome del Signore, il suo Signore onnipotente, in nome della fede, la sua fede.Il nostro Abramo é un riflesso dell’illustre antenato e il suo Signore é un fantasma dominato come lui dall’ira, dall’invidia, dalla vendetta e dalla paura, paura di cedere il bastone del comando, paura dell’altro, degli altri che cavalcano l’onda, le dune del deserto e si presentano alle porte per reclamare una primogenitura o un pezzo di terra.Allora bisogna difendersi e non abbassare mai la guardia. Il nostro Abramo é una maschera delirante, grottesca che trasforma, con la sua scelta ottusa, la sua casa in un cumulo di macerie.  Di secoli in secoli… ecco il nostro tempo.

Il trasporto per il teatro è gratuito e il costo del biglietto ridotto a 12 euro (anziché 25). Il bus sarà organizzato al raggiungimento del numero minimo di n. 30 adesioni.

La partenza da Martina Franca è prevista per le ore 19.00 di sabato 31 ottobre, con rientro dal Teatro Kismet  per le ore 24.00.

È necessario prenotare il trasporto entro il 30 ottobre chiamando al 329/6658408 o inviando un’e-mail all’indirizzo artefrancalab@gmail.com, avendo cura di segnalare nome, cognome e numero di telefono e il numero dei posti prenotati.

Un’occasione unica per vivere la magia del teatro, a un prezzo d’eccezione, con una comoda soluzione per il trasporto.


commenti

E tu cosa ne pensi?