Stagione teatrale 2015-16, domani il via al Verdi. In scena “Milite Ignoto”

/ Autore:

Società


E’ dedicato alla ricorrenza dei 100 anni della Prima Guerra Mondiale e a tutti coloro che persero la vita per il compimento dell’unità nazionale il prologo della Stagione di prosa organizzata dal Comune di Martina Franca – Assessorato alle Attività Culturali e dal Teatro Pubblico Pugliese. Di seguito nota della segreteria del sindaco:

Mercoledì 4 novembre, alle ore 20.30 (sipario alle 21.00), al Teatro Verdi di Martina Franca in fuori abbonamento Mario Perrotta porterà in scena il “Milite ignoto-Quindici diciotto”, tratto da Avanti sempre di Nicola Maranesi e da La Grande Guerra, i diari raccontano, foto di scena Luigi Burroni. Uno spettacolo inserito tra gli eventi del programma ufficiale per le commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale.

Nove titoli di prosa serale più una sezione dedicata al “Comic”, curata dall’Associazione Sirio (altri quattro spettacoli); calcheranno le scene del Verdi Lina Sastri, Luigi De Filippo, Erri De Luca, Vincenzo Salemme, Stefano Bollani, la compagine di Pasquale Nessa e la Compagnia Doppia Coppia. Impegno e riflessione punti forti di alcune proposte riferite ad autori e drammaturghi del calibro di Goldoni, Verga, Scarpetta, ma anche sane risate con le commedie proposte da storiche e nuove firme del panorama del genere, con uno sguardo rivolto a inediti lavori proposti da canta-autori e musicisti.

Da Giovanni Verga con “La Lupa” con gli arrangiamenti di Franco Battiato per lo spettacolo dell’11 dicembre con Lina Sastri, alla commedia in due parti di Eduardo Scarpetta con Luigi De Filippo e altri dieci attori in scena in “Miseria e Nobiltà”; “La musica provata” è invece il titolo del racconto e musica della proposta di Erri De Luca con Nicky Nicolai e Stefano Di Battista il 3 febbraio. Una chiacchierata musicale in cui De Luca riporta dal vivo tutte le sue passioni musicali descritte nel libro, splendido collage di ricordi e testimonianze sonore ma anche imprevedibile saggio di storia canora.

La commedia di Vincenzo Salemme ha il suono, invece, di una storia di incubi e risvegli, come recita il sottotitolo di “Sogni e bisogni”, quello che pensiamo e immaginiamo in una scrittura in cui ruotano due personaggi moraviani (il 16 febbraio). Valentina Cenni e Stefano Bollani sono gli autori di un inedito attraversamento dell’universo dada con “La regina Dada” il 21 aprile 2016.

“Toccata e fuga-storia di amore con tanta ilarità”, adattamento e regia di Pasquale Nessa, andrà in scena l’11 febbraio; una commedia brillante piena di equivoci esilaranti e bugie a non finire supportate da una geniale scenografia dove s’intrecciano le vicende dei due appartamenti a ritmo continuo lasciando lo spettatore senza fiato.

L’8 marzo, nel giorno dedicato alle donne, un testo di Carlo Goldoni con Viviana Altieri, Luca Bargagna, Vincenzo D’amato, Michele Lisi, Elisabetta Mandalari, Luca Mascolo, Massimo Odierna, Sara Putignano (artista di Martina Franca) Matteo Ramundo. La regia di Luca Bargagna, luci Sergio Ciattaglia, scene Edoardo Aruta, Francesco Morgante, costumi Luna Peri Proto, aiuto regia Maria Piccolo: ecco “La bottega del caffè” di Goldoni.

Giovanni De Anna (artista di Martina Franca) Giulia Di Turi, Laura Bonato, Emiliano Morana si conoscono in accademia (alla GoldenStar Academy del Teatro Golden di Roma), dove studiano e debuttano da attori, da allora lavorano insieme e non con registi e attori da Enrico Montesano a Claudio Insegno (artista poliedrico, attore, doppiatore, autore, regista teatrale e cinematografico) che qui li dirige in “Toilet party”, l’8 aprile, Una divertentissima commedia in cui i quattro protagonisti regaleranno al pubblico un’ora e mezza di risate a suon di gag, battute e situazioni esilaranti.

Quattro date sono dedicate alla sezione “Comic” curata dall’Associazione Sirio e dal patron Giovanni Tagliente: il 28 gennaio “Scoiattoli” con Antonio Ornano; il 25 febbraio “Magicomio” con Francesco Scimemi; il 17 marzo Giovanni Cacioppo con “Vita da bar” e il 31 marzo “Cantieri comici” con Tommy Terrafino, Vincenzo Albano, vincitore della 19°edizione del Festival del Cabaret, del Carmine del Grosso e Daniela Baldassarre.

“Una stagione di qualità degna di una città d’arte e di cultura, rivolta ad un pubblico di diverse generazioni e con grande attenzione ai talenti emergenti di Martina”, dichiara l’Assessore per le Attività Culturali, Antonio Scialpi.

 

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?