Volontariato a Martina Franca, verso la Consulta Comunale delle associazioni

/ Autore:

Società


Giovedì 29 Ottobre presso l’Ufficio di Piano del Settore Servizi Sociali, le Associazioni di Volontariato operanti sul territorio, iscritte al Registro regionale delle O.d.V, hanno partecipato ad un incontro promosso dall’Assessorato ai Servizi Sociali finalizzato all’istituzione della Consulta Comunale delle Organizzazioni di Volontariato.

Durante l’incontro, che ha visto una massiccia partecipazione delle Associazioni, è emersa con forza l’importanza di istituire a Martina Franca la Consulta del Volontariato, quale organismo consultivo e propositivo, in grado di interagire con l’Amministrazione comunale nella realizzazione di politiche sociali, di sviluppo della cultura, di tutela dell’ambiente e valorizzazione del territorio.

Il Regolamento per il funzionamento della Consulta comunale delle Organizzazioni di Volontariato, approvato con Delibera del C.C. n. 10 del 12 febbraio 2013, disciplinante all’art. 4 i criteri e la modalità di adesione alla consulta, riconosce alle Associazioni di Volontariato, iscritte al Registro generale, (Legge nazionale n 266/91 e Legge regionale n 11/94) la possibilità di aderire alla Consulta, previa specifica richiesta indirizzata al Sindaco, firmata dal legale rappresentante dell’associazione e corredata da un elenco delle attività svolte in ambito comunale.

Successivamente alla costituzione della Consulta, il sopracitato art. 4 statuisce, altresì, al comma 5 la modalità di adesione di nuove Associazioni: richiesta scritta su carta libera firmata dal legale rappresentante dell’associazione e corredata da una copia del verbale di elezione degli organi di rappresentanza, testo dello Statuto, copia del registro dei soci, documento programmatico, elenco delle attività svolte in precedenza in ambito comunale ed iscrizione al Registro regionale delle organizzazioni di volontariato. Tale istanza, al fine di valutarne l’ammissibilità, sarà esaminata da apposita area organizzativa denominata “Sportello del Volontariato”, disciplinata dall’art.5 del succitato Regolamento.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?