Il 14 e 15 novembre a Locorotondo torna la tradizione: vino novello e gnumerredde suffuchete

/ Autore:

Società


Sabato 14 e domenica 15 torna nel centro storico di Locorotondo la manifestazione dedicata al vino novello e alla enogastronomia a km zero.

L´organizzazione è  curata dell´Amministrazione Comunale di Locorotondo-Assessorati al Turismo ed all´Agricoltura, del CRSFA “Basile Caramia”, del GAL Valle d´Itria, dell´ITS per l´Agroalimentare, dell´Istituto “Caramia Gigante”, della Pro Loco Locorotondo, è dell´associazione I Briganti.

Finalmente  Locorotondo ritorna  il paese del vino bianco, che ha generato la prima sagra del Vino Novello e da qualche anno ha ampliato l´offerta aprendo la sagra anche ai vini prodotti da vitigni autoctoni.  La manifestazione del prossimo fine settimana, unisce così  due fra le sagre più caratteristiche del territorio: Novello e gnummeredde suffuchete, si caratterizzerà anche per un´altra novità.

 Non ci saranno infatti, i tradizionali stands presenti ad ogni evento gastronomico, troppo invasivi rispetto all´ambiente architettonico dei centri storici. In questa sagra sono stati coinvolti tutti gli operatori commerciali del centro storico, i quali offriranno una propria prelibatezza.

Pagando il ticket alla cassa, ubicata presso la sede della Pro Loco in piazza Vittorio Emanuele, che dà diritto al bicchiere in vetro e alla sacca, sarà possibile degustare gratuitamente 2 o 5 vini presenti in rassegna e assaporare i piaceri della cucina locale scegliendo fra le diverse proposte. Presso alcune attività ristorative sarà possibile assaggiare le prelibatezze della cucina locale: dai gnummeredde suffuchete (involtini di trippa in agrodolce), ai panzerotti, per passare alle frittelle farcite con nutella o funghi fino ai panini ed alle crepes.

Nel centro storico, in un percorso segnato, saranno presenti i banchetti con i vari vini presenti alla rassegna: piazza Vittorio Emanuele, via Morelli, via Montanaro, via Eroi di Dogali, piazza Rodio. Previsto anche l´intrattenimento per le due serate, sempre nel segno della tradizione.

Il Programma:

Sabato 14 novembre:

In piazza Rodio la “Musica soave” con il flauto di Claudia Iacobone ed il quartetto di sax;

In piazza Vittorio Emanuele ci sarà il monologo di Silvana Topin con “Essere pugliese, usi e costumi che ci rendono particolari”.

Domenica 15 novembre:

In Piazza Rodio la “Musica Soave” sarà offerta dall´arpa di Denise Spinosa ed il sax soprano Giovanni Longo;

In piazza Vittorio Emanuele ci sarà la “Serata fisarmonica” con Vito Gianfrate e Tommaso Pinto.

Con “i Palumm du Curdunn” nelle varie piazze sarà possibile assistere alle quadriglie ed altri balli popolari: mazurke, tarantelle, valzer, tanghi in costume ;

Dalle ore 18.00 degustazioni guidate di vini a cura del CRSFA “Basile Caramia”. Per partecipare è necessario prenotarsi attraverso la pagina Facebook clicca qui

Le degustazioni guidate saranno riservate a quanti avranno acquistato i tickets per la degustazione.

Le degustazioni avranno un costo minimo di €2,00.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?