As Martina, il giorno della verità. Domani conferenza stampa di patron Lippolis

/ Autore:

Calcio, Sport



Ore turbolente in casa A.S. Martina Franca 1947. Dopo la sequela di conferenze stampa convocate negli ultimi giorni (Cervellera, Tilia, Olivieri e non ultimo Scatigna questo pomeriggio), arriva forse l’annuncio più atteso da tutta la città e i tifosi.
Il presidente Massimiliano Lippolis ha infatti comunicato attraverso il sito ufficiale del club di via Diaz di aver indetto un incontro con la stampa per domani: “Il presidente Massimiliano Lippolis comunica che nella giornata di domani terrà una conferenza stampa in cui spiegherà la linea societaria e tecnica che verrà adottata e le persone che lo affiancheranno nel prosieguo della propria avventura alla guida dell’A.S. Martina Franca 1947. Il Presidente parlerà domani a partire dalle ore 12:00 presso i locali dello Stadio Tursi”.

E domani sarà una giornata campale, un vero e proprio spartiacque nella recente storia del sodalizio biancazzurro. Tante le domande alle quali Lippolis dovrà rispondere (si spera), prima tra le quali quella relativa alla solidità del patrimonio del club, stanti le numerose accuse riguardanti la gestione dell’avvocato leccese.

Aspetto finanziario a parte, andrà chiarita anche la questione tecnica, partendo dal clamoroso passaggio in Valle d’Itria della meteora Francesco Moriero, allenatore “ingaggiato” da un personaggio esterno alla società (che lo aveva anche ufficializzato nella giornata di mercoledì) e poi sparito nel giro di poche ore assieme ad esso, non prima di aver anche diretto un allenamento. Una situazione piena di risvolti da chiarire, con un club definito come “morente” da più parti (dal duo Cervellera-Tilia allo stesso Olivieri), il tutto alla vigilia di un match importante – quello di domenica contro il Matera dell’ex Mirko Carretta – e senza avere ancora una guida tecnica, che sarebbe la terza dopo Pasquale Salerno (allontanato ancora prima di giocare un solo minuto in Lega Pro) e Beppe Incocciati (fresco di esonero dopo il ko esterno con la Casertana).


commenti

E tu cosa ne pensi?