Prima sconfitta per la Sudest al “Viale Olimpia”

/ Autore:

Calcio, Sport


Prima sconfitta casalinga per i ragazzi di mister D’Ermilio che si vedono superare dal Vieste. L’arresto ha portato i padroni di casa a guardare con preoccupazione la classifica, vedendo la zona play off sempre più dura da raggiungere; il risultato ha, invece, arricchito la formazione foggiana consentendole di raggiungere il Casarano al secondo posto nonostante la pesante assenza dei fratelli Augelli.

L’amarezza deriva dal fatto che in campo i rossoblù stavano opprimendo gli ospiti, partendo a mille già al primo minuto dal fischio iniziale, con un Armenise un po’ troppo precipitoso e che trova la porta con un potente tiro dall’angolo sinistro dell’area di rigore, dopo aver superato la difesa in velocità. Il tutto preceduto da sessanta secondi di silenzio in memoria delle vittime di Parigi.

Il Locorotondo vuole riscattarsi per la sconfitta col Bitonto ed assediano la zona protetta da Innagi con un colpo di testa del tutt’altro che gigante Lanave, seguito da rabbiose conclusioni del ritrovato Armando Visconti.

Il Vieste soffre la prepotenza dei padroni di casa, infatti riesce ad accelerare il cuore di Turi solo al 31’, con una punizione ben calciata da Colella.

La Sudest riesce a confermare sul tabellino questa situazione di predominio con il rigore trasformato da Visconti al 43’ e procurato da un instancabile Sangirardi che non pochi minuti prima era riuscito a colpire la palla dall’area piccola, non centrando la porta.

Il risultato torna sul pari ad un quarto d’ora dall’inizio della seconda metà di gioco, ma la situazione in campo diventa impari a causa della seconda ammonizione, presa due minuti dopo la prima, di

Bartoli, accusato di aver commesso un fallo fischiato da un direttore di gara che per la seconda volta in questa stagione non nasconde l’antipatia che prova verso i rossoblù. Espulsione e rigore dunque, con Colella che trasforma dagli 11 metri.

Pochi minuti dopo Carrer espelle Armenise, decisione dalla quale derivano boati e proteste dal terreno di gioco e dagli spalti, reclami che impediranno la ripresa del gioco per quattro minuti. Mister D’Ermilio si vede in doppia inferiorità numerica ed abbandona le speranze di vittoria, decidendo di uscire da questo ginepraio rinforzando le fila difensive. Il suo omologo, il foggiano Cinque, non resta a guardare e risolve la partita inserendo Kouame, autore del traversone che permetterà alla fronte di Triggiani di deviare in rete la sfera al 34’.

Di qui il match vede un cambio di ruoli: gli assedianti diventano assediati che rischiano il collasso sino al fischio finale, arrivato dopo sei minuti di recupero.

Sudest A.C. Locorotondo – Atletico Vieste 1-2

Sudest A.C. Locorotondo (3-5-2): Turi, Martino, Chimenti, Bartoli, Lorusso, Faliero (44′ st Russo), Armenise, Sangirardi, Ventura (15′ st Loseto), Lanave (22′ st Piperis), Visconti. A disp.: Vitucci, Frascolla, Manzari, Calefato. All.: Roberto D’Ermilio

Atletico Vieste (4-4-2): Innangi, Silvestri, Caruso, Giannuzzi, Sollitto, Camasta, Gallo (31′ st Monacis), Milella (31′ st Kouame), Stoppiello, Colella, Triggiani. A disp.: Bua, Pafundi, Santoro, Masanotti, Chionchio. All.: Franco Cinque

Arbitro: Carrer di Barletta coadiuvato da Pavone e Fiore di Barletta

Marcatori: 43′ pt rig. Visconti (SL), 13′ st rig. Colella (AV), 34′ st Triggiani (AV)

Note: giornata primaverile, campo di gioco in erba naturale. Spettatori: 100 circa.Ammoniti: Visconti (SL), Faliero (SL), Armenise (SL), Sangirardi (SL), Lorusso (SL); Milella (AV), Silvestri (AV), Monacis (AV). Espulsi: al 12′ st Bartoli (SL) per doppia ammonizione, al 17′ st Armenise (SL) per fallo di gioco, al 18′ st Manzari (SL) dalla panchina per proteste. Recupero: 2′ pt, 6′ st.

(foto fonte Facebook: Sudest AC Locorotondo)

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?