Quarant’anni di Gruppo Speleologico Martinese: tutto pronto per Spèlaion 2015

/ Autore:

Società



Il Gruppo Speleologico Martinese compie 40 anni e ha deciso di festeggiare questo avvenimento organizzando SPÈLAION 2015, il raduno annuale regionale di speleologia.

Saranno presenti oltre il G.S.M., anche altri Gruppi provenienti da tutta la Puglia e da varie regioni dal resto della Penisola per festeggiare non solo la ricorrenza dei 40 anni, ma anche e soprattutto per scambiare informazioni, raccogliere dati sulle nuove esplorazioni e presentare lavori.

Non solo una festa dunque, ma una vera e propria manifestazione che al suo interno ospiterà tanti contenuti, utili per addetti ai lavori e non. Sarà prerogativa di SPÈLAION 2015 far avvicinare i cittadini di Martina Franca e zone limitrofe a questo mondo, offrendo loro la possibilità di visitare la Mostra fotografica, divisa per le principali aree geografiche di esplorazione del Gruppo: Valle d’Itria, Monti Alburni, Albania. Non mancherà la sezione video inerente gli stessi luoghi. Inoltre, alcuni volontari del Gruppo domenica 6 dicembre accompagneranno i visitatori prenotati all’escursione guidata nella Grotta del Cuoco.

Tema principale dell’iniziativa è la ormai annosa ma sempre attuale problematica della salvaguardia del territorio, da lungo tempo e troppo spesso ormai scenario di dissesto idrogeologico, che causa disastri ambientali annunciati e purtroppo, tragedie evitabili.

Partendo dalle ricerche svolte a livello nazionale ed in particolare in Puglia sulle aree carsiche saranno fotografati i fattori di rischio presenti sul nostro territorio, attraverso un seminario di studio, “Prevenzione e protezione Civile” dove gli attori principali saranno tutti coloro che a vario titolo operano nei settori chiave vale a dire, i responsabili della protezione civile, gli amministratori locali e regionali, studiosi, ricercatori e tecnici che a vario titolo si occupano di tutela ambientale. Proprio in questa occasione si potranno elaborare possibili strategie da attuare   utili a prevenire catastrofi ambientali. Molto importante e forse perno centrale sarà il coinvolgimento dei cittadini che potranno prendere coscienza dell’importanza della prevenzione e della tutela del territorio per contribuire con le loro azioni a ridurre i rischi ambientali. E’ prevista infatti, sabato 5 dicembre alle ore 15,00 la Tavola Rotonda “Il territorio di Martina Franca e le problematiche di Protezione Civile” .

Per il quarantennale del gruppo martinese nel fine settimana si festeggerà a suon di musica e spettacoli, si partirà sabato 5 dalle 21.00 con Silvana Topin con il suo monologo cabarettistico “Speleo Anko io”, seguiranno i “Mara a ci ‘Ccappa” con le musiche della tradizione salentina e chiuderà la serata lo speleo djset di Pino Dimichele.

Domenica si continuerà a far festa sempre dalle 21.00 con l’esibizione dei Tribemolle & Christmas Carol live band.

Inoltre, non mancheranno i laboratori per i più piccoli tenuti sempre dal team di didattica del Gruppo e i giochi su corda per far provare ai bambini l’emozione di esser veri speleologi.

Si ricorda che l’evento si svolgerà presso il Centro Servizi di Piazza d’Angiò a Martina Franca e sarà inaugurato venerdì 4 dicembre alle ore 17,30 protraendosi fino all’Immacolata (8 dicembre) e sarà libero e gratuito per tutti i cittadini che vorranno misurasi con il mondo sotterraneo.

Per il programma completo è possibile consultare il sito: www.spelaion.it


commenti

E tu cosa ne pensi?