#piazzascoperta. L’ex Ministro Bray a difesa del centro storico: “Uno dei più belli al mondo”

/ Autore:

Società



Il caso dell’ex mercato coperto di Alberobello ha raggiunto una certa popolarità, tanto da coinvolgere un ex Ministro della Cultura. Il braccio di ferro tra Amministrazione e cittadini del comitato, tra chi vuole e chi non vuole la nuova costruzione prevista nel progetto e che prenderebbe il posto dell’ormai ex mercato coperto in Largo Martellotta, ha sicuramente acceso i fari su una questione che, in realtà, ha radici nella vecchia gestione amministrativa, che prevedeva già la costruzione di uno stabile polifunzionale molto simile a quello che si sta costruendo in fretta e furia in questi giorni.

Lotta cittadina che ha affascinato, come dicevamo, Massimo Bray, ex Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo nel Governo Letta che ha voluto sostenere i punti di vista del comitato attraverso un post su facebook: “Anche io – scrive Bray – sono con tutti i cittadini che hanno deciso di lottare per difendere il centro storico di #Alberobello – uno dei più belli d’Italia, riconosciuto in tutto il mondo per i suoi trulli, incluso nella lista UNESCO dei luoghi patrimonio dell’umanità – dal rischio che la sua integrità e la sua identità possano essere compromesse da decisioni che ignorano il suo valore e le sensibilità di chi si riconosce nell’articolo 9 della nostra Costituzione. #laculturachevince #piazzascoperta“.

L’art. 9 della Costituzione mette in relazione aspetti che, solo apparentemente, sembrerebbero slegati tra loro, ma che in realtà sono accomunati dalla logica. Non è concepibile uno sviluppo culturale scisso da un contestuale sviluppo della ricerca scientifica e tecnologica, così come è altrettanto evidente che la cultura ha il suo sviluppo nella conoscenza e, dunque, nella valorizzazione e nella tutela dell’intero patrimonio ambientale, storico, artistico.

Articolo 9 della Costituzione: “La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica. Tutela il paesaggio e il patrimonio storico e artistico della Nazione.”


commenti

E tu cosa ne pensi?