Viale Europa, martedì inaugurazione del parcheggio. Ancona: “Ora sotto con Via Bellini”

/ Autore:

Politica, Società



Martedì 22 dicembre 2015, alle ore 16.00, l’Amministrazione comunale inaugura il Parcheggio di Viale Europa, un’opera a lungo attesa dalla città. Di seguito nota della segreteria del sindaco di Martina Franca:

Nel corso dei lavori, iniziati nel marzo 2013 e che hanno visto la presenza di molte maestranze, è stato possibile ampliare il trullo presente nell’area, realizzando i servizi igienici, e recuperare integralmente la lamia con un intervento di ripristino strutturale delle volte con la tecnica dell’ingarzo. L’intervento ha previsto un sistema di raccolta delle acque piovane che, previa depurazione, verranno impiegate per l’irrigazione del verde; un impianto di recupero del calore solare per la produzione di acqua calda sanitaria e un sistema di pannelli fotovoltaici per la produzione “ecologica” dell’energia elettrica occorrente per i servizi.

L’intervento finanziario del parcheggio ammonta a 2.550.000,00 euro ed è stato finanziato dalla Regione Puglia con un cofinanziamento comunale di 550.000,00 approvato con delibera di Consiglio n. 34 del 27 settembre 2010.

L’Amministrazione Ancona ha indetto, a maggio 2012, appena insediatasi, una gara d’appalto integrato di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori che si è aggiudicata la ditta Mallardi srl e ha consegnato i luoghi all’impresa il 28 agosto 2012. A ottobre 2012 l’Associazione Temporanea d’Impresa  ha eseguito ulteriori indagini stratigrafiche e ha predisposto una proposta progettuale consequenziale. Dopo una serie di incontri con la Stazione Appaltante e con il Servizio di Assetto del Territorio della  Regione, lo staff di progettazione ha formulato una proposta progettuale in variante che ha ottenuto il parere positivo della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Taranto, Brindisi e Lecce il 24 gennaio 2013 e una nuova autorizzazione paesaggistica rilasciata il 30 gennaio 2013. In data 7 febbraio 2013 l’ATI ha consegnato il progetto esecutivo completo e l’8 febbraio l’ingegner Mandina ha provveduto alla verifica dello stesso validandolo.

Con determina 122 del 4 marzo 2013, il Dirigente ai Lavori Pubblici, Giuseppe Mandina  ha affidato l’incarico di direzione lavori, misura e contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione dei lavori dell’opera all’ingegner Bernardo Albano, già progettista dell’opera, per un importo di 38.805,17.

“Questo intervento si inserisce nella nostra idea di città bella e aperta. Non si tratta di un semplice parcheggio ma di un’opera, con un’area a verde, che si inserisce, dal punto di vista architettonico, nel contesto della Valle d’Itria recuperando colori e materiali.”, sostiene l’Assessore ai Lavori Pubblici, Gianfranco Palmisano.

Dopo la destinazione definitiva di Piazza d’Angiò a parcheggio, gli stalli recuperati attraverso la dismissione di alcune benzine della città e il progetto, appena aggiudicato,  per l’area di sosta in Piazza Mario Pagano, la città continua a riappropriarsi di parcheggio a ridosso del Borgo Antico. Il nostro impegno è molto forte anche per l’ultra ventennale vicenda del parcheggio di via Bellini, la cui storia inizia nel 1991, di cui siamo divenuti proprietari del suolo e a breve si darà vita ad un appalto-concorso di idee per il miglior utilizzo di quell’area. Alla fine di questo percorso la città potrà presentarsi più accogliente per i visitatori e più funzionale per i cittadini”, evidenzia il Sindaco, Franco Ancona.


commenti

E tu cosa ne pensi?