Basket. Ostuni-Cerignola 58-75. Per i gialloblù seconda sconfitta consecutiva

/ Autore:

Basket, Sport


Cestistica Ostuni-Olimpica Cerignola 58-75

Cestistica Ostuni: Milone 7, Morena 15, Tanzarella 5, Di Salvatore 13, Taveri , Craft 6, Taliente, Calò 2, De Giorgi, Altavilla 10. Coach: Curiale

Olimpica Cerignola: Barreiro 18, De Giorgio 5, Russo, Teofilo 9, Truvillon 12, Bacchini 12, Okon 2, Altamura 5, Romano 11, Vuovolo 2. Coach: Gesmundo

Arbitri: Soldano di Trani e Todisco di Putignano.

Dopo gli strascichi contro il Francavilla, a cui si è aggiunta la batosta di Nardò, la Cestistica Ostuni incassa la seconda sconfitta consecutiva contro l’Olimpica Cerignola, chiudendo il 2015 in malo modo. Un anno in cui è iniziato male ed è finito peggio per i gialloblù, uno dei più tristi della storia cestistica ostunese, attorniata da tante vicende che si sono susseguite in questi mesi. 58-75 è il risultato finale, con i foggiani che hanno avuto sempre in mano la situazione, ad eccezione di inizio terzo quarto, in cui la Cestistica è rientrata in partita.

La Cestistica, senza lo squalificato Griffin (rientrerà nella prima di ritorno), presenta primi segni di difficoltà; l’Olimpica è cinica grazie a Teofilo e Barreiro, che innescano il primo break dei foggiani (4-9). Quest’ultimi aumentano il vantaggio fino all’8-18. I gialloblù sono in difficoltà, nonostante il time-out chiamato da coach Curiale. E a fine primo quarto i 5 punti consecutivi di Altamura chiudono il parziale sul 12-28. Nel secondo quarto la reazione della Cestistica, seppur timida, non si fa attendere, complice anche l’uscita momentanea di Barreiro per infortunio, una vera spina nel fianco per la difesa gialloblù. E gli ostunesi cominciano la rimonta, grazie alle penetrazioni di Di Salvatore, consentendo di  accorciare il passivo (24-35). L’Olimpica accusa il colpo e Milone, prima dell’intervallo lungo, porta i suoi a -8 (31-39).

Alla ripresa, la sfida diventa avvincente. Morena inizia a sfoggiare i suoi colpi, mettendo a segno 8 punti consecutivi. Truvillon tiene alla larga l’arrembaggio frenetico dei gialloblù, ma prima la tripla di Tanzarella e poi ancora Morena, consentono di far rientrare in partita la Cestistica (44-48). Il pubblico ci crede, ma il play foggiano Romano segna due triple (in mezzo il canestro di Barreiro), che mette fine alle ostilità (44-58). Nell’ultimo quarto la Cestistica termina le energie e i giocatori dell’Olimpia si esaltano con i tiri dalla distanza, fino a raggiungere il +20.

Dopo la pausa natalizia, la Cestistica inizierà, nel giorno dell’Epifania, il girone di ritorno contro il Trani, una delle squadre più forti della Serie C Silver. Con 12 punti, quindi, si chiude il girone di andata della Cestistica, un po’ pochi per quello che era l’obiettivo dei gialloblù, ovvero il raggiungimento di uno dei posti play-off.


commenti

E tu cosa ne pensi?