Palazzo Ducale, Pd: “Fedeli fino a fine mandato all’alleanza del 2012”

/ Autore:

Politica



A Martina Franca si torna a parlare del futuro dell’amministrazione Ancona, dopo un’intervista rilasciata da Donato Pentassuglia alla stampa locale, nella quale si legge tra le righe un’ipotetica apertura al centrodestra. Una settimana dopo arriva la presa di posizione del PD Martina Franca, a firma di Antonio Lafornara (Capogruppo Pd), Nunzia Convertini (Capo Delegazione Pd Giunta), Donato Pentassuglia (Commissario Pd):

Il commissario del PD, il consigliere Regionale Donato Pentassuglia, il gruppo consiliare del PD e gli Assessori, alla luce della riunione del 04/01/16, rimarcano la fiducia e il sostegno al progetto politico iniziato nel 2012 e al Sindaco Franco Ancona le cui dimissioni, paventate dalla stampa, non corrispondono al vero e non sono assolutamente contemplate dalla nostra strategia politica che, al contrario, ci vede protagonisti e impegnati fino alla fine del mandato nell’interesse della nostra città e per rispetto al mandato ricevuto dai cittadini. Il lavoro enunciato nel corso della conferenza stampa di fine anno dimostra che l’Amministrazione sta dando attuazione al programma elettorale riportando Martina Franca tra le città protagoniste della buona politica non solo in Valle D’Itria, ma nell’intera Regione.

In relazione alle dichiarazioni apparse sulla stampa in questi ultimi giorni, rese soprattutto dai nostri principali alleati, confermiamo quanto detto in diverse occasioni pubbliche e in diverse riunioni di maggioranza: il PD, autore dell’alleanza vincente del 2012, di fronte al patto di discontinuità con il passato stretto con gli elettori, mantiene con fermezza e determinazione fede a quel patto in alleanza con gli amici di maggioranza fino alla fine del mandato. Si ritiene, altresì, necessario rimarcare la necessità che ci sia rispetto da parte degli alleati non solo di quel patto, ma dei protagonisti dell’alleanza a cominciare dai partiti che la compongono perché un altro elemento fondamentale del patto stretto con gli elettori era riassunto nella frase “la dignità della politica” intendendo con questa rimarcare la necessità di combattere una politica litigiosa e inconcludente per dare spazio ad una politica propositiva e attiva nei confronti della città.

Contestualmente la coalizione deve riflettere sulla futura proposta politica per le elezioni amministrative del 2017: appare quanto mai opportuno dare rappresentanza a tutte le forze sane della città, anche aldilà dei partiti, che vogliono condividere una idea di politica che affermi la nostra città e le sue potenzialità. Ci auguriamo che anche i nostri principali alleati condividano con il Partito Democratico questa missione per essere tutti protagonisti attivi e nessuno determinante per la sopravvivenza. Siamo impegnati a dare forza e slancio alle istanze dei Consiglieri comunali, protagonisti di cambiamenti strategici per la città, a cominciare dall’approvazione del Documento Unico di Programmazione e dei Regolamenti a cui la Giunta sta lavorando per dare seguito agli indirizzi di governo approvati dallo stesso Consiglio comunale. Non ammettiamo alcuna altra deviazione al percorso politico che ci porterà alla fine di questo mandato elettorale e nessuna ingerenza nelle attività di partito.

Adesso è il momento di portare a termine gli ultimi obiettivi di governo con responsabilità. Il Partito democratico è pronto a rilanciare sui temi per un rush finale che, insieme agli alleati, confermi, se ancora ce ne fosse bisogno, che Martina Franca è rinata ed è esempio di sano laboratorio politico.


commenti

E tu cosa ne pensi?