Trasporto scolastico: Scatigna chiama a raccolta genitori e studenti

 

Continua l’annoso problema del trasporto pubblico  scolastico, una faccenda che tormenta non solo il primo cittadino, Tommaso Scatigna ma soprattutto gli studenti che ogni mattina usufruiscono di tali mezzi per recarsi nei vari istituti scolastici.  A nulla sono valse le lettere di protesta che lo stesso Scatigna nei mesi scorsi aveva indirizzato alle Ferrovie del Sud Est  o quell’appello disperato che un gruppo di studenti locorotondesi  aveva rivolto sempre al sindaco chiedendo di intercedere presso l’azienda di trasporti affinchè organizzasse meglio le sue corse. Tutto è rimasto lettera morta. Questa mattina dal suo profilo Facebook il primo cittadino ha comunicato che: “Al fine di affrontare insieme l’annosa questione del trasporto scolastico pubblico, il sindaco di Locorotondo vuole incontrare i genitori e gli alunni che già usufruiscono del servizio e coloro che vorrebbero utilizzarlo per trovare una soluzione congiunta alla problematica”.

Sempre il primo cittadino ha poi concluso:“Ho pensato di organizzare un incontro pubblico per giovedì 14 gennaio alle ore 18.30 a Villa Mitolo. Ragazzi, genitori oltre a gradire la vostra presenza, vi voglio ascoltare e vi voglio al mio fianco. Vi aspetto tutti!”.

Al netto della campagna elettorale che è in pieno svolgimento già da qualche mese, quello che resta è che finalmente, la prima volta si dà voce ai bisogni dei ragazzi, a chi ogni mattina si sveglia per costruirsi un futuro se non migliore, almeno decente.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.