Sudest: al Viale Olimpia è solo pari con il Barletta

/ Autore:

Calcio, Sport



Ieri pomeriggio si è giocata allo Stadio Viale Olimpia la quarta giornata di  ritorno del Campionato di Eccellenza tra la Sudest Locorotondo e il Barletta terminata con un pareggio (1-1) tra mille polemiche.  Di seguito il comunicato diffuso dalla società blaugrana.

Contro ogni logica e interpretazione, il rigore assegnato da Tomasi al Barletta ha lasciato davvero tutti senza parole. Impossibile abbozzare una spiegazione, guardare per credere. E’ mortificante, così come ha detto mister Roberto D’Ermilio nel post gara, digerire un pari in questa maniera. Lungi da noi mal pensare ma è giusto ricordare che da Gravina a Grottaglie, tutte lottano in egual misura per un obiettivo: che sia salvezza o promozione non deve far differenza. D’Ermilio ritrova Fabio Loseto in attacco, Capriati, febbricitante, non è convocato. Lorusso prende il posto di Clementini non al top della condizione. Nel Barletta, Pizzulli rinuncia allo squalificato Monopoli. Capitan Rizzi affianca Montrone. In avanti rientra Sguera che supporta Lacarra.

VENTURA GELA IL BARLETTA – Al primo affondo la Sudest Locorotondo sblocca con un’azione di contropiede da manuale. Loseto vede l’inserimento di Ventura che prima resiste alla carica di Montrone, poi dribla Diouf e a porte sguarnita insacca. Per l’attaccante blaugrana, settimo centro stagionale. Il Barletta è impalpabile, Fabio Loseto ci prova dalla distanza ma Rizzi devia in angolo. Sugli sviluppi, il colpo di tacco di Piperis impegna Diouf che blocca a pochi passi. Bisogna attendere il 20’, per assistere alla prima conclusione del Barletta. La botta di Lacarra è respinta dall’attento Turi. Al 23’, Loseto da posizione defilata calcia debolmente, i barlettani si fanno vivi con un colpo di testa di Moscelli deviato in angolo. Sul proseguo, la torsione di Montrone da ottima posizione termina alta. Prima del break, Loseto non sfrutta un erroraccio di Dipinto salvato dall’intervento tempestivo fuori area di Diouf.

RIGORE FARSA, IL BARLETTA RINGRAZIA – All’intervallo si scatena un’autentica bufera di neve che ricopre l’intero manto erboso. Alla ripresa però, le condizioni climatiche, seppur rigide, danno tregua. Il match vive di fiammate, la Sudest Locorotondo, vogliosa e concentrata, non commette sbavature e tutti i reparti girano alla perfezione. Il Barletta, sottotono, ringrazia al 25’ Tomasi di Lecce. E’ colossale l’errore di valutazione del direttore di gara che punisce con la massima punizione e col cartellino rosso, l’estremo difensore Turi per un intervento pulito, regolare e in anticipo su Moscelli. Quando tutti si aspettavano il secondo cartellino giallo per l’attaccante ospite, ecco la frittata servita su un piatto d’argento. Dagli undici metri, Moscelli è chirurgico e batte l’infreddolito Portoghese, entrato senza riscaldamento al posto di Loseto. I biancorossi si rianimano e su un traversone di Cantatore, il numero uno di casa smanaccia in angolo. Gli innesti di Rizzo e Vicentin danno vivacità, sul corner seguente, l’attaccante argentino manda di poco a lato. D’Ermilio fortifica la retroguardia con Clementini ma è dai piedi di Lanave che nasce l’unico pericolo dei padroni di casa ma è bravo Diouf a bloccare la sfera.

SCONTRO SALVEZZA A CASTELLANETA – Secondo pareggio consecutivo per la Sudest Locorotondo che domenica 24 gennaio sarà impegnata a Castellaneta (ore 15:30) in un scontro salvezza chiave per cercare di risollevarsi dai bassifondi.

 

TABELLINI

SUDEST A.C. LOCOROTONDO – BARLETTA 1-1

SUDEST A.C. LOCOROTONDO (3-5-2) – Turi, Chimenti, Mignone (34’ st Clementini), Lorusso, Loseto I., Martino, Piperis (39’ st Lanave), Faliero, Ventura, Loseto F. (24’ st Portoghese), Colella. A disp.: Palasciano, Stallone, Azzariti, Conca. All.: Roberto D’Ermilio

BARLETTA 1922 (4-4-2): Diouf, Dipinto, De Carlo, Zingrillo, Montrone, Rizzi, Loiodice (31’ st Rizzo), Cantatore, Lacarra (31’ st Vicentin), Moscelli, Sguera. A disp.: Dicandia, Piazzolla, Diella, Fabiano, D’Ambrosio. All.: Massimo Pizzulli

ARBITRO: Tomasi di Lecce coadiuvato da Spedicato e Matera di Lecce MARCATORI: 12’ pt Ventura (SL), 25’ st rig. Moscelli (B) NOTE: giornata fredda e nevosa, campo in erba naturale. Spettatori: 100 ospiti circa. Ammoniti: Loseto F. (SL), Martino (SL), Piperis (SL); Lacarra (B), Moscelli (B). Espulsi: al 24’ st Turi (SL) per fallo da rigore. Recupero: 1′ pt, 5′ st.


commenti

E tu cosa ne pensi?