Un anno di Polizia Locale di Martina Franca. Tutti i numeri

/ Autore:

Società


La Polizia Locale di Martina Franca condivide con la città i dati dell’attività svolta nel 2015, proprio per migliorare il rapporto con i cittadini e favorire anche la partecipazione attiva. Ecco i dati integrali:

Terminato l’anno 2015, è tempo di statistiche per il Comando di Polizia municipale di Martina Franca. In occasione della ricorrenza del Santo patrono, l’Assessore alle politiche per la Sicurezza, Avv. Pasquale Lasorsa, ed il Comandante del Corpo si sono soffermati sulle attività svolte, gli obiettivi raggiunti ed i prossimi orizzonti operativi. Il quadro che ne è uscito è di profondo impegno del personale, sebbene si sia condiviso che quantità e tipologia di lavoro svolto debba essere sempre di più oggetto di comunicazione esterna alla cittadinanza, anche al fine di superare quel deficit di coordinamento e di convogliamento centrale delle informazioni sulle attività svolte, tipico di tutte le polizie locali. Ebbene, il dato di partenza è che la dotazione organica effettiva si attesti su 35 unità in divisa, un collaboratore part time ed a tempo determinato con profilo amministrativo, nonché su due operai, a fronte delle 100 unità previste dalla legge regionale di settore. In questa situazione si devono inquadrare anche i riposi settimanali, nonché i congedi ordinari e straordinari ed il servizio di piantonamento della sede centrale, oltre a quella decentrata di piazza Plebiscito.

Nonostante le criticità sopra evidenziate, i numeri delle attività svolte sono apprezzabili. Sono state accertati, senza l’utilizzo di strumentazioni elettroniche, 3.937 verbali per violazioni al Codice della Strada a cui hanno fatto seguito 22 ricorsi al Prefetto. Inoltre, sono stati 77 i posti di controllo effettuati e 4.255 i protocolli di pratiche evase; ben 572 i contrassegni europei rilasciati per persone con capacità di deambulazione sensibilmente ridotta, 4.258 gli interventi telefonici gestiti e 126 gli oggetti rinvenuti. Altra informazione su cui soffermarsi è il numero dei sinistri stradali accertati: 60 con lesioni e 74 in assenza di lesioni. Un dato che è stato oggetto di approfondita valutazione da parte del Comando è costituito dall’impegno assicurato per la vigilanza a mercati, fiere e manifestazioni istituzionali, 109, le ordinanze di limitazione e/o divieto della circolazione stradale emesse principalmente per lavori ed iniziative ad istanza di privati, 436, oltre alla presenza obbligatoria nell’ambito di 20 incontri calcistici per assicurare gli interventi necessari di polizia stradale; infine, si evidenzia il rilascio di 121 autorizzazioni per occupazioni di suolo pubblico.

Apprezzabile anche lo sforzo del settore annonario che ha assegnato 1.953 posteggi mercatali agli spuntisti, effettuando 287 verifiche agli esercizi commerciali, 25 agli esercizi pubblici, 30 ai distributori automatici e 204 ispezioni al commercio su area pubblica, consegnando 85 verbali di accertata violazione amministrativa e 197 pareri per occupazioni di suolo pubblico.

Il settore viabilità e traffico ha, inoltre, contribuito emettendo 427 ordinanze specifiche, ponendo in opera 1.280 mq di segnaletica stradale, garantendo 102 interventi di segnaletica verticale e 114 di segnaletica mobile, oltre a seguire tutti i procedimenti amministrativi relativa alla zona a traffico limitato, ai parcheggi a pagamento, al corretto funzionamento dei semafori ed al convenzionamento con l’A.R.E.M. per l’efficientamento del trasporto pubblico locale.

Onerosa anche l’attività informativa assicurata attraverso l’esecuzione di 600 sopralluoghi per richieste di residenza, 1.281 verifiche per scissioni e trasferimenti di residenza nell’ambito dello stesso comune, oltre a 361 notifiche di atti giudiziari per conto di Tribunali e Procure.

L’ufficio di polizia edilizia ed ambientale ha, inoltre, assicurato 54 sopralluoghi, segnalando 44 illeciti agli uffici tecnici comunali, 22 alla competente Autorità giudiziaria, oltre a redigere 108 verbali amministrativi accertati ricorrendo all’uso di quattro fototrappole, 47 accertamenti sul decoro urbano e 318 sui passi carrabili esistenti.

Inoltre, lo sforzo del Comando è stato indirizzato nel senso di mantenere il personale al passo con le innovazioni normative, assicurando la prima formazione ai neo assunti con un corso di 70 ore ed una formazione continua a tutti gli operatori in elearning, un corso di tecniche operative e uno sull’utilizzo dello spray al capsicum, consegnato in dotazione personale. Inoltre, anche a seguito di alcune novità normative, quale, ad esempio, quella sul decreto legislativo n°8/2016 inerente le depenalizzazioni che hanno comportato l’inserimento della guida senza patente tra gli illeciti amministrativi ovvero sul venir meno dell’obbligo di esporre il contrassegno assicurativo, per ogni controllo su strada l’operatore è costretto ad interpellare la centrale radio operativa. Lo sforzo prossimo futuro sarà quello di dotare il personale di un’applicazione sul proprio smartphone in uso, così da eliminare già un primo passaggio nel controllo. Infine, l’installazione e l’uso dell’impianto di videosorveglianza comunale, con 38 telecamere, e l’adeguamento del regolamento di corpo alla normativa regionale vigente completano il contesto di impegno annuale.


commenti

E tu cosa ne pensi?