Sequestro SS.172: Scatigna non ci sta. Pronto un incontro tecnico con le FSE per risolvere il problema trasporto scolastico

 

“Urge trovare una soluzione nel più breve tempo possibile- scrive Tommaso  Scatigna nella lettera inviata questa mattina agli organi coinvolti nel sequestro del tratto stradale che collega Locorotondo a Martina e che di fatto taglia in due la Valle d’Itria. Dopo aver indirizzato questa mattina la lettera al Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, al Direttore generale dell’Acquedotto Pugliese  Nicola Di Donna, al Commissario governativo delle Ferrovie del Sud Est  Andrea Viero e all’Assessore regionale ai trasporti Giovanni Giannini, nel pomeriggio ha chiesto un incontro proprio con il  Dott. Viero per risolvere l’annoso problema dei pendolari che utilizzano il trasporto pubblico per recarsi a scuola.

Nella mail inviata dal primo cittadino si legge: “in relazione alla grave situazione che si è venuta a creare riguardo il trasporto scolastico nel tratto Locorotondo Martina F. in entrambi i sensi di marcia, a seguito del sequestro della SS172 operato dai Carabinieri del Noe per gli ormai noti problemi legati al depuratore di Contrada Pastore in agro di Martina Franca chiedo di incontrarla martedì 16 febbraio alle ore 10,00 presso il Comune di Locorotondo per affrontare la gestione trasporto scolastico locale”.

Non si è fatta attendere la risposta del Commissario governativo delle Ferrovie del Sud Est  Andrea Viero che ha prontamente commentato:“Farò il possibile per essere con voi martedì non mancheranno comunque i tecnici e il dott. Re col quale sono in costante contatto e che sta seguendo la situazione con la consueta attenzione”.

“Dopo questo incontro-  ha commentato  dal suo profilo Facebook Scatigna – prospetteremo, ne sono certo, le soluzioni migliori a questo maledetto problema che incolpevoli stiamo subendo. Mio dovere è reagire, non aspettare gli eventi ma affrontarli! Sto cercando di farlo al meglio e con tutte le mie forze!”.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.