Basket. Cestistica Ostuni sconfitta dall’UDAS Cerignola:74-93

/ Autore:

Basket, Sport



Cestistica Ostuni-UDAS Cerignola 74-93

Cestistica Ostuni: Milone, Morena 14, Tanzarella 3, Di Salvatore 6, Taveri 2, Craft 8, Griffin 33, Calò 2, De Giorgi, Altavilla 6. Coach: Curiale

UDAS Cerignola: Cipri 1, Serazzi, Marchetti 29, Falcone 6, Triglione 7, Malat 19, Mennuni 2, Tredici 12, Voss 17, Ulano. Coach: Marinelli.  

Arbitri: Disisto di Nardò e Di Vittorio di Ruvo di Puglia

La Cestistica Ostuni perde 74-93 contro l’UDAS Cerignola. Ma il risultato non inganni perché i gialloblù di coach Curiale sono stati in partita fino a inizio terzo quarto, quando era sotto solo di tre punti; i foggiani sono stati sempre avanti, chiudendo la partita, grazie alle sue bocche di fuoco Malat, Voss e Marchetti. La Cestistica si consola con la solita superba prova di Griffin, autore di 33 punti e top scorer dell’incontro.

L’UDAS si dimostra subito vivace, pronta a sbancare il PalaGentile sin da subito. Malat e Voss sono efficaci dalla lunga distanza e sotto canestro, volando già sul +15 (6-21). Anche capitan Morena (ottima la sua prova) mette subito le cose in chiaro e sigla la prima tripla dei gialloblù. Voss però è una spina nel fianco per la difesa gialloblù e i biancazzuri chiudono alla prima sirena avanti di 12 punti (15-27). Griffin, quasi assente nel primo quarto, trascina i suoi per un’insperata rimonta. L’UDAS però si dimostra un rullo compressore, mantenendo lo stesso standard dei primi dieci minuti. Al 6’ Griffin ruba palla agli avversari e mette a segno il canestro del -8. Il numero 22 si esalta e la tripla del 37-42 entusiasma il pubblico, che comincia a sognare la rimonta.

Dopo l’intervallo lungo i gialloblù ci credono. Altavilla insacca il canestro del 46-49. L’UDAS si dimostra squadra di spessore e non si scompone; Marchetti e Malat riportano i dauni sul +11 (46-57). Morena mette a segno la seconda tripla personale (52-62). Triglione punisce i gialloblù ancora dalla distanza (52-67). L’ultimo quarto è soltanto una formalità per l’UDAS. Marchetti arricchisce il suo score (29 punti personali) e alla sirena finale l’UDAS, supportato da una ventina di tifosi arrivati dalla cittadina dauna, può festeggiare una vittoria, consentendo di dare continuità alla propria classifica, proiettata sempre verso la zona promozione. Per la Cestistica, dopo l’UDAS Cerignola, domenica prossima incontrerà un’altra foggiana, seconda in classifica, in coabitazione proprio con i biancazzurri affrontati ieri sera: il Sunshine Vieste.


commenti

E tu cosa ne pensi?