Come evitare le truffe. Proseguono le conferenze dei Carabinieri per gli anziani

/ Autore:

Società



Sta proseguendo, a cura del Comandante della Compagnia Carabinieri di Martina Franca con la collaborazione dei Comandanti di Stazione, un ciclo di conferenze rivolto alle persone della terza età e finalizzato ad orientarle su come meglio difendersi dal fenomeno delle truffe operate da sedicenti carabinieri e non solo.

Le conferenze trovano origine nelle precise disposizioni a riguardo impartite dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Taranto ed hanno l’obiettivo di sensibilizzare l’uditorio sulle modalità con cui i truffatori ingannano le loro vittime, nonché quello di dare a riguardo utili consigli.

Dopo gli incontri già effettuati a Grottaglie, Montemesola e Monteparano di recente, nelle serate del 3 e 12 febbraio sono state tenute conferenze sul tema rispettivamente presso la Chiesa della Madonna del Carmine e la Basilica di San Martino a Martina Franca.

Sempre cospicuo il numero di persone che hanno aderito all’invito e soprattutto soddisfatte delle indicazioni fornite dai conferenzieri a loro che a volte purtroppo per ingenuità o superficialità cadono nella rete di truffatori che incontrano per strada o che addirittura si presentano presso le loro abitazioni a volte spacciandosi anche per appartenenti alle Forze dell’Ordine.

Truffatori spesso ben vestiti, dall’aspetto garbato e curato che con abile dialettica e artifizi vari raggirano gli anziani con i pretesti più vari riuscendo a farsi consegnare somme di denaro a volte molto importanti.

Il fenomeno non ha fortunatamente un’incidenza particolarmente significativa nel territorio di competenza della provincia di Taranto, ma è stato ritenuto assolutamente utile, anche nell’ottica del servizio di prossimità al cittadino e di prevenzione, cominciare ad affrontare il tema delle truffe alle potenziali vittime di tale reato.

Numerose le casistiche illustrate dal conferenziere, così come numerosi sono stati i consigli su come difendersi dai truffatori; consigli di vita quotidiana talvolta apparentemente semplici, ma che potrebbero nel concreto fare la differenza dinanzi ad un tentativo di truffa.

I due incontri hanno riscosso grande approvazione e successo, come testimoniato anche dagli interventi e dalle domande formulate da chi vi ha partecipato.


commenti

E tu cosa ne pensi?