Donare è vita. Domenica giornata straordinaria dell’AVIS Martina Franca

/ Autore:

Società



«La donazione del sangue è allo stesso tempo segno di una vita che passa di Vita in Vita e simbolo di una speranza che unisce le persone di buona volontà». E’ uno dei tanti pensieri con cui l’AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) si approccia ai potenziali donatori, cercando di far leva soprattutto sul senso di responsabilità di ognuno. Ancora una volta, la sezione di Martina Franca lancia una appello a tutti i potenziali donatori, in quanto al momento persiste una grande carenza di sangue a livello comunale e provinciale.

Domenica 6 marzo, dalle 8.00 alle 12.00, sarà possibile effettuare una donazione presso il centro trasfusionale del Presidio Ospedaliero Valle d’Itria di Martina Franca per effettuare un gesto straordinario nella sua semplicità.  L’AVIS ricorda che donare il sangue non ha effetti collaterali indesiderati ma al contrario è anche utile per essere sempre (e gratuitamente) sotto controllo medico. Possono donare tutti i cittadini che non sono ancora donatori, ma che hanno un grande senso di altruismo ed un grande amore per il prossimo: donando il sangue potranno salvare tante vite umane e attraverso il loro piccolo gesto ma di grande valore morale, contribuire a costruire una società più giusta e solidale. Per donare è sufficiente avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni ed essere in uno stato di salute normale.

Si ricorda che, a parte la giornata straordinaria, la donazione è possibile ogni giorno, dal lunedì al sabato, dalle 8.00 alle 12.00, sempre presso il centro emo-trasfusionale del presidio ospedaliero Valle d’Itria di Martina Franca. Allora, perché indugiare? Ogni giorno è un buon giorno per compiere un gesto di grande sensibilità e responsabilità civile e umana.


commenti

E tu cosa ne pensi?