Giornate Fai di Primavera. Alla scoperta di San Nicola dell’Appennino

/ Autore:

Cultura



E’ una delle chiese più antiche di Martina Franca, a pochissimi passi dal centro storico, vicino alla chiesa di San Francesco. Eppure quasi nessuno conosce la sua esistenza, in particolare tra i più giovani e le giornate del FAI, sabato e domenica prossima, sono l’occasione per imparare a conoscere questa struttura, eccezionalmente aperta.

La chiesa, del 1558, di metri 10 x 5,20, rientra in un contesto di antichi luoghi di culto “Extra Moenia”, a suo tempo al di fuori del centro storico, piccoli, dalla struttura semplice e raccolta, espressione di una religiosità popolare. Ha un ampio e interessante affresco datato 1609, ben conservato, che appare un tardo rifacimento di una decorazione assai più antica, nel quale sono rappresentati l’Eterno, San Nicola da Bari, la Vergine assisa in Maestà (raro esempio di Vergine che allatta) e Sant’Eliseo Profeta. Sul lato Nord sopravvive, abbastanza ben conservato, un tipico fabbricato rurale “a corte” con cisterna centrale.

Gli orari d’apertura sono, sia per sabato che per domenica, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 17.30.

(fonte foto)


commenti

E tu cosa ne pensi?