Tutto pronto per i tre falò in onore di San Giuseppe

/ Autore:

Società



Saranno tre i falò organizzati dalle Associazioni locorotondesi  questa notte  dedicata a San Giuseppe il  santo protettore della famiglia.

Ad ogni crocicchio in campagna è tradizione allestire cataste di legna, risultanze delle potature, da accendere durante questa ricorrenza per ingraziarsi il Santo e dare calore alla terra, favorendo in questo modo la fertilità del territorio e di conseguenza l’attività agricola.

A Locorotondo la tradizione è ancora forte e non mancheranno prodotti da forno da offrire ai presenti come gesto di benvenuto.

Si comincia con l’Associazione il Paese delle contrade,  alle ore 19,00 presso la Tenuta Cardone, in via Martina Franca.

Successivamente alle ore 20,00 nel piazzale antistante Masseria Ferragnano è prevista  l’accensione dell’enorme falò, alto 15 metri e largo 12 metri, organizzato dalla FNP di Locorotondo e fortemente voluto dal segretario locale Martino Caroli,

Infine in contrada Mancini, alle ore 20.30, a cura dell’associazione Mancini e Dintorni, si accenderà anche qui il grande falò. Musica, vino e gustosi panini per tutti gusti accompagneranno la serata in allegria.

Ad ogni crocicchio in campagna è tradizione allestire cataste di legna, risultanze delle potature, da accendere nella sera di San Giuseppe per ingraziarsi il Santo e dare calore alla terra, favorendo in questo modo l’attività agricola. A Locorotondo la tradizione è ancora forte e non mancheranno prodotti da forno da offrire ai presenti come gesto di benvenuto.


commenti

E tu cosa ne pensi?