Ceglie Messapica: danneggiata l’auto del vicesindaco Palmisano

/ Autore:

Cronaca, Società



Atto vandalico, l’ennesimo, nel giro di pochi anni, verso un componente dell’Amministrazione Comunale di Ceglie Messapica. Questa volta vittima di turno il  vicesindaco di Ceglie Messapica, Angelo Palmisano. L’amministratore dopo aver preso parte alla Processione dell’Addolorata, recatosi sul luogo dove aveva parcheggiato regolarmente la propria auto, ha subito notato qualcosa di strano. L’auto infatti era danneggiata in varie parti, in particolare il parabrezza quasi completamente rotto e parte della carrozzeria danneggiata. Un vero e proprio atto vandalico sul quale stanno indagando i Carabinieri della Locale Stazione. Sulla vicenda è intervenuto con decisione lo stesso vicesindaco: “Non ho idea di chi abbia potuto fare un gesto del genere”, commenta Angelo Palmisano.

“Credo che l’accaduto non si possa imputare alla mia attività amministrativa ed in particolare al lavoro dell’assessorato ai Servizi sociali, almeno spero. Tutti i nostri utenti ed i progetti che abbiamo sviluppato sono seguiti nel migliore dei modi. Purtroppo però devo ammettere che nelle ultime settimane alcuni cittadini sono venuti a chiedermi posti di lavoro. Noi amministratori di certo non abbiamo la bacchetta magica e quindi non posso e non voglio pensare che un mio ‘no’ abbia potuto provocare l’ire di qualcuno e di conseguenza un gesto che in una comunità solidale come la nostra non dovrebbe mai accadere. Saranno i carabinieri ad accertare ogni cosa”. Un fatto sicuramente grave e che ha fatto registrare tanto dibattito sui blog cegliesi ed ampia solidarietà al vicesindaco. Una vicenda che fa seguito ad altri gesti intimidatori subiti da rappresentanti della giunta del Sindaco Luigi Caroli negli ultimi anni. Nel Maggio 2013 toccò al Sindaco stesso. Alcuni vandali imbrattarono pareti e pavimenti di un appartamento di proprietà del primo cittadino di Ceglie Messapica oggetto di ristrutturazione. I danni furono non indifferenti.

Nel Novembre 2014 furono addirittura due le vicende, nel giro di pochissimi giorni, che colpirono personalità legate sempre all’Amministrazione del Sindaco Luigi Caroli. Le auto dell’allora assessore Riccardo Manfredi e del consigliere comunale Domenico Convertino, furono distrutte da due incendi. I due fatti di cronaca portarono molta tensione in città tanto da richiamare la massima attenzione dei cittadini e delle istituzioni. In quei giorni infatti i blog, i cittadini e le istituzioni si riunirono in una sorta di grande assemblea per discutere del problema e per cercare soluzioni. Una risposta della città a quegli attacchi intimidatori.Ora un nuovo episodio, sul quale si spera che le indagini e le telecamere di videosorveglianza possano fare chiarezza.


commenti

E tu cosa ne pensi?