Rompiamo il silenzio. Il 30 marzo presentazione del programma antiviolenza “Siria”

/ Autore:

Società



Mercoledì 30 marzo prossimo, alle ore 11.30, presso la sede dell’Ufficio di Piano di Martina Franca, sita in Piazza Mario Pagano, 17, alla presenza del Coordinamento Istituzionale dell’Ambito Martina Franca-Crispiano, presieduta dal dott. Vito Pasculli, il Centro Antiviolenza “Rompiamo il Silenzio dell’Associazione “Sud Est Donne” terrà una conferenza stampa per la presentazione del Programma antiviolenza “Siria”.

Il programma presentato dal CAV “Rompiamo il Silenzio” all’Ambito Territoriale di Martina Franca, e ammesso al finanziamento dalla Regione Puglia, ha come obiettivi: il potenziamento degli interventi di accoglienza, consulenza e accompagnamento delle donne verso percorsi di liberazione dalla violenza e di autodeterminazione, le azioni di prevenzione attraverso le attività di sensibilizzazione e di informazione, che coinvolgono in primis, le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado e i percorsi di formazione mirata delle operatrici e degli operatori dei servizi pubblici e privati e delle Forze dell’Ordine.

Per l’attuazione del Programma “Siria, il CAV “Rompiamo il Silenzio” ha istituito un partenariato con soggetti pubblici e privati quali la Prefettura, il Tribunale per i Minorenni di Taranto, l’ASL/TA, la Garante regionale per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, il Centro per l’Impiego, la Consigliera di Parità della Provincia di Taranto, I.I.S.S. “L Da Vinci”, Circolo Didattico Mancini, la Cooperativa Sociale Eureka, la Cooperativa Sociale As.So, l’Associazione Terra Terra – Radio Terra Franca, i Laboratori Urbani Arte Franca, il Circolo Culturale Salvador Allende, L’Associazione Culturale Dragare e Hermes Academy Arci gay. L’associazione intende ampliare il partenariato con tutte le scuole e le associazioni del territorio al fine di diffondere e rendere maggiormente efficaci le azioni del Programma stesso.

Alla Conferenza Stampa per la presentazione del Programma antiviolenza, sarà presente una funzionaria dell’assessorato al Welfare della Regione Puglia, a confermare il sostegno costante della Regione alle iniziative di sensibilizzazione legate alla problematica della violenza di genere.


commenti

E tu cosa ne pensi?