Referendum, costituito a Martina Franca il Comitato per il SI. Domani riunione ad Arte Franca

/ Autore:

Ambiente, Società


Il 17 aprile si terrà il referendum per abrogare –VOTANDO SI – la norma che fa proseguire senza scadenza le attuali concessioni di estrazione e di ricerca di petrolio e gas entro le 12 miglia dalla costa.Far esprimere gli italiani sulle scelte energetiche strategiche che deve compiere il nostro Paese, in ogni settore economico e sociale, è la vera posta in gioco di questo referendum.

Con la scelta dei combustibili fossili si va inesorabilmente verso il surriscaldamento del pianeta, con impatti devastanti sul clima e sulla sopravvivenza di molti esseri viventi sul pianeta. Dare un segnale di ‘stop’ all’uso senza fine di gas e petrolio è doveroso ed è l’unica scelta sensata.

Il sole produce ogni giorno migliaia di volte la quantità di energia necessaria alle attività umane e noi vogliamo che il nostro Paese prenda con decisione la strada che ci porterà fuori dalle vecchie fonti fossili e combatta con coerenza l’inquinamento e i cambiamenti climatici. Vogliamo che il nostro Paese si impegni in un modello di sviluppo alternativo e che consideri il proprio ‘petrolio’ quelli che costituiscono i valori autentici del territorio: l’ambiente, il paesaggio, il mare, l’arte e la cultura, le tipicità enogastronomiche, l’ospitalità.

L’inaccettabile silenzio sul referendum rischia di non far raggiungere il quorum che, ricordiamo, è del 50% + 1. Deve essere, come sempre, il nostro instancabile e importante lavoro di informazione e di sollecitazione a muovere la gente al voto per la tutela dei beni comuni.

Per questo lanciamo un appello a tutti per coordinarsi nella mobilitazione e far vincere il SÌ e invitiamo cittadini e associazioni che credono nella necessità di cambiare direzione a coordinarsi nel Comitato locale, di natura apartitica, “Vota SI per fermare le trivelle” in modo da programmare e realizzare iniziative a sostegno del referendum.

Il Comitato locale, che si coordinerà con tutte le altre realtà promotrici, a cominciare dal Comitato “Valle d’Itria” e dal Comitato provinciale di Taranto, si riunirà venerdì 25 marzo alle 18,30 presso Artefranca Laboratori Urbani (ex Tennis Club).  Tutti i cittadini e le associazioni sono invitate. Il comitato è contattabile tramite tel. o wapp ai numeri: 346 007 8254 – 329 980 4758 – 328 683 4115. Su fb “Vota SI fermiamo le trivelle Valle d’Itria”.

Prime adesioni: Territorio Zero, Gruppo Speleologico Martinese, WWF Trulli e Gravine, Osservatorio  sulla questione urbanistica, Comitato Bella Ciao Puglia, ANPI sez. “Fratelli Carucci” di Martina Franca, Associazione Sine Cura Lab, Martina 3, Legambiente Circolo Valle d’Itria, Artefranca Laboratori urbani, Salviamo il paesaggio, Condotta Slow Food Alberobello e Valle d’Itria.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?