Autonomi ma uniti per il territorio. Nasce l’associazione TILT Valle d’Itria

/ Autore:

Politica, Società


Giovedì 31 Marzo presso l’Ospedaletto alle ore 19.00 si terrà l’incontro che vedrà la nascita dell’Associazione TILT Valle d’Itria. Tilt nasce per accogliere la voglia di una generazione e delle sue differenti voci di raccontarsi e di smettere di essere raccontate, affinché l’impegno di ognuno sia parte di un percorso collettivo. Tilt è uno spazio aperto, una rete di relazioni di soggetti organizzati e di singoli che accoglie ragazze/i impegnati nei movimenti, nelle associazioni, nei partiti. L’obiettivo è il contenuto, la forma uno strumento per vincere le battaglie: soggetti autonomi ed indipendenti che, mantenendo la propria identità, decidono di avere una prospettiva comune capace di disegnare quel pensiero lungo che oggi manca alla politica.

Tilt ha lo scopo di diffondere una cultura del cambiamento del modello di sviluppo e di consumo, a garanzia di una maggiore equità per le giovani generazioni. Si propone di sviluppare il rispetto dei diritti fondamentali, dei diritti civili e sociali, promuovendo la valorizzazione delle differenze e la diffusione di una cultura del rispetto e della partecipazione.

Ed è proprio dalla partecipazione e dalla sinergia dei territori che nasce TILT Valle d’Itria con lo scopo di mettere a fattor comune le esigenze dei territori e di crearne una rete interconnessa nell’affrontare tematiche comuni. Tra gli ospiti anche esponenti di TILT del territorio pugliese che illustreranno iniziative già avviate dall’associazione in varie città della regione. L’incontro sarà l’occasione per affrontare temi come il referendum del 17 Aprile che vedrà la cittadinanza esprimersi sul rinnovo delle concessioni alle piattaforme di estrazione di combustibili fossili in mare. In gioco oltre al quesito referendario specifico c’è il modello di sviluppo energetico che si intende perseguire nel nostro paese.

All’incontro interverranno Maria Pia Pizzolante (Portavoce nazionale TILT), l’on. Michele Piras (Parlamentare di Sinistra Italiana alla Camera dei Deputati), Fabrizio Delprete (Collaboratore parlamentare), Elena Convertini (Consigliera comunale di SEL) e Pino Fedele (Coordinatore cittadino di SEL). Tutti sono invitati a partecipare.


commenti

E tu cosa ne pensi?