Basket. Cestistica Ostuni, ultima partita casalinga contro Nardò

/ Autore:

Basket, Sport



Ultima partita casalinga della stagione per la Cestistica Ostuni, che nel pomeriggio di domenica saluta il proprio pubblico con la difficilissima sfida alla capolista: ospite dei gialloblù sarà infatti la Andrea Pasca Nardò, ormai prima matematicamente e pronta ad affrontare i playoff per la promozione in Serie B.

Allenati da coach Alessandro Di Pasquale, i neretini hanno disputato un campionato eccezionale, con ben 27 vittorie in 30 partite (sconfitti solo a Foggia, Vieste e Manfredonia): una cavalcata incredibile per una squadra ben costruita, con tanti giocatori di categoria e qualcuno di categoria superiore.

L’uomo simbolo è Goran Bjelic, centro 33enne da oltre 20 punti a partita e tanti campionati di Serie C (e tante promozioni) alle spalle: al suo fianco in quintetto l’ala Antonio Chirico, classe ’82 (oltre 12 punti di media), il play/guardia Rodrigo Monier (12.7 a gara), e soprattutto la guardia Stefano Provenzano, ex Ruvo in A Dilettanti (13.7 punti a partita). E ancora, l’esperto playmaker Michele Colella, classe ’79, l’altro play/guardia Giuseppe Ferilli (’84), fresco di convocazione all’All Star Game di Monopoli insieme al nostro Brachon Griffin, l’ala piccola Alessandro Manca, Michele e Daniele Dell’Anna e il più giovane Federico Durini, 23 anni, negli ultimi anni in B a Vasto e Monteroni.

Non sarà probabilmente della partita l’ex ostunese Andrea Bartolucci, altro pezzo da 90 dei salentini e protagonista nell’ultima stagione di vita dell’Assi Basket Ostuni in DNB (stagione 2012/13): dopo le esperienze in Serie A a Pesaro e in Legadue a Imola, pochi mesi fa si è accasato a Nardò, pur senza dare un grosso contributo a causa di un infortunio che dovrebbe impedirgli anche di essere in campo al PalaGentile.

La Cestistica, che ha già raggiunto l’obiettivo stagionale della salvezza senza passare dai playout, vorrà ben figurare davanti al suo pubblico nell’ultima uscita stagionale: un’occasione per salutare i nostri ragazzi, che dopo un inizio non facile, con un bel cammino nel girone di ritorno hanno portato a casa la permanenza nella categoria. Merito di tanto impegno e sudore in allenamento, e del lavoro di coach Enrico Curiale e del suo staff: vittorie importanti e difficili in trasferta contro Castellaneta, Ruvo e Monopoli, e in casa contro una corazzata contro Foggia, sono state decisive per regalare a Ostuni una tranquilla salvezza.

Ad arbitrare la sfida tra Cestistica e Nardò saranno due arbitri della provincia di Bari, ovvero Roberto Ferrari di Cellamare e Giulio Di Vittorio di Ruvo di Puglia. Palla a due alle 18 al PalaGentile, tutti presenti per l’arrivederci a settembre: FORZA CESTISTICA!


commenti

E tu cosa ne pensi?