La Biennale delle Memorie per Dante. Aperte le selezioni per i reading

/ Autore:

Cultura



In occasione della prima edizione della “Biennale delle Memorie”, che si svolgerà tra Matera e Martina Franca dal 5 all’8 maggio 2016 con Italiadecide e Treccani, si terrà nella nostra città la lettura diffusa di Dante in tre giorni: mercoledì 4 maggio (l’Inferno, Villa Carmine), giovedì 5 maggio (il Purgatorio, scalinata della Basilica di San Martino), venerdì 6 maggio (il Paradiso, ex-Convento delle Agostiniane – Villaggio di Sant’Agostino).

L’evento si svolge per rendere omaggio a Dante, ricordando la prima data certa, quella del suo battesimo avvenuto il 27 marzo 1266. La lettura sarà affidata a gente comune (studenti, professionisti, artigiani, operai, commercianti, sacerdoti, impiegati, disoccupati, pensionati, docenti, agricoltori, politici) ma anche, ovviamente, ad attori, dilettanti e professionisti, i quali si avvicenderanno nella recitazione.

L’invito è rivolto a chiunque ami questa idea in nome di una partecipazione corale che, attraverso la poesia italiana più universalmente nota, elevi l’animo di una comunità intera per costruire armonia, pace e gioia, secondo i principi dell’Unesco.

Esperti, docenti, rappresentanti di associazioni culturali locali già coinvolte e di altre che vorranno contribuire alla riuscita di questo grande evento, assegneranno il canto o la parte di canto prescelto e, nel contempo, daranno ogni utile consiglio per svolgere appieno il ruolo di lettore.

Le iscrizioni termineranno il 10 aprile 2016 e possono avvenire telefonando al numero 342/6960440 o tramite email: tuttileggonodante@gmail.com. Il primo incontro si svolgerà in tre luoghi diversi: INFERNO 21 aprile ore 18.30 presso l’I.C. Chiarelli; PURGATORIO 14 aprile 16.00 presso il Liceo Tito Livio; PARADISO 12 aprile ore 16.00 IISS Da Vinci nel plesso Motolese. In seguito saranno concordate le prove.

L’iniziativa è curata dall’Amministrazione comunale di Martina-Assessorato al Diritto allo studio, Attività e Beni culturali in collaborazione con il Club Unesco di Matera “Incanta Dante a Matera”.


commenti

E tu cosa ne pensi?