Grande successo per Marco Pentassuglia alunno dell’IISS Caramia-Gigante

/ Autore:

Cultura, Società


 

Si svolta sabato 2 aprile ad Alba, presso la Sala Fenoglio, la cerimonia finale della XV Edizione di“Bere il Territorio”, il Concorso Letterario Nazionale promosso da Go Wine che invita i partecipanti a raccontare il loro rapporto con il vino.

Il Concorso nato nel 2001 per diffondere il corretto consumo dei vini di qualità e per contribuire a dare rilevanza culturale al tema della viticoltura in Italia quest’anno ha premiato uno studente dell’IISS “Caramia-Gigante” di Locorotondo.

Vincitore infatti, della sezione generale del concorso è Marco Pentassuglia di Crispiano (Taranto) con il racconto“Il sogno del marinaio” mentre, Marcello Zavatta di Finale Emilia (Modena) si aggiudica il premio speciale riservato agli Istituti Agrari per la ricerca sulla riscoperta dell’Uva Pellegrina nella viticoltura emiliana, in provincia di Modena.

L’articolo del giovane alunno dell’istituto locorotondese ispirato al sogno di Gianfranco Fino e del pluripremiato primitivo “ES” ha avuto anche una madrina di eccezione la docente di lettere  Mariangela Colamaria che ha fortemente voluto la partecipazione del suo alunno al concorso letterario.

Ricordiamo inoltre che a giudicare gli elaborati c’era la giuria composta da: Giorgio Barberi Squarotti (Università di Torino), Gianluigi Beccaria (Università di Torino), Valter Boggione (Università di Torino), Bruno Quaranta (La Stampa-Tuttolibri), Massimo Corrado (Associazione Go Wine). Nel corso della cerimonia inoltre, i  vincitori hanno incontrato anche il giurista e saggista Gustavo Zagrebelsky designato ”Maestro di Bere il Territorio” di questa edizione.

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?