Dj Premier, Floating Points live e Kamasi Washington: ecco i primi nomi del Locus 2016

/ Autore:

Società



 

Nonostante  il pesce d’aprile che la nostra testata aveva ideato e che voleva una collaborazione sui generis tra il Locus e il Festival della Valle d’Itria, questa mattina si  è svolta a Milano, la conferenza stampa  di lancio del Locus Festival 2016 e di Audi-O-Rama Music Hub Italia  presso l’Audi City Lab, che ha spazzato via definitivamente la nostra finta proposta artistica.

“La musica è sinonimo di energia- commentano gli organizzatori- rinnovamento e propulsione verso il futuro, temi che fanno da sempre parte dell’identità Audi e che trovano la più spontanea sintesi in Audi-O-Rama, il progetto internazionale che mira a esplorare il futuro della musica, dando spazio e voce a innovazione e tecnologia. Quest’anno la manifestazione avrà un’edizione speciale sul territorio italiano. Infatti, l’Audi-O-Rama Music Hub Italia si terrà in occasione del Locus Festival, dal 2005 uno dei festival musicali più all’avanguardia, di cui Audi Italia è sponsor dallo scorso anno, che si svolgerà nella nostra città  dal prossimo 15 luglio al 7 agosto”.

Nel corso dell’evento sono intervenuti, Giovanni Perosino, Responsabile Marketing AUDI AG, Fabio De Luca, project editor Audi-O-Rama, Vincenzo Bellini, di Bass Culture, Felice Limosani, Light Designer e Luca De Gennaro, testimonial di Locus.

Vediamo le novità di questa nuova estate locorotondese  targata Locus annunciate proprio durante la conferenza stampa di questa mattina: dal 15 luglio al 7 agosto, si svolgerà  il programma artistico del 2016, articolato in quattro weekend dedicati principalmente a sonorità d’avanguardia provenienti da New York e dal Regno Unito.
I primi nomi confermati sono: il 23 luglio l’icona dell’hip hop DJ PREMIER live con la sua band THE BADDER da New York; il 5 agosto il live set del giovane genio inglese dell’elettronica C live; il 27 agosto l’attuale star della black music e del jazz americano KAMASI WASHINGTON per uno speciale evento “extra Locus”.
Molti altri grandi nomi sono ancora in via di definizione e saranno annunciati nelle prossime settimane sui social e sul sito ufficiale del festival.


commenti

E tu cosa ne pensi?