Canile comunale di Martina Franca. Online il bando di ristrutturazione

/ Autore:

Società



Nella sezione Bandi e Avvisi di Gara del sito del Comune di Martina Franca è stato pubblicato l’Avviso Pubblico relativo alla “Ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo del canile sanitario comunale e interventi di manutenzione/adeguamento del canile rifugio”. Al fine di individuare le ditte da invitare a procedura negoziata, il 10 maggio 2016 alle ore 10,00 nella Segreteria Generale del Comune, in seduta pubblica, si procederà all’estrazione di 10 ditte iscritte all’Albo dei Lavori per il triennio 2016-2018.

Successivamente, nella stessa giornata, in seduta riservata, si procederà all’estrazione di 5 ditte dalle 10 estratte da invitare alla procedura negoziata. Il verbale di seduta pubblica sarà pubblicato sul sito istituzionale mentre quello della seduta riservata non sarà oggetto di pubblicazione al fine di scongiurare il rischio che dalla conoscenza delle ditte concorrenti possano derivare eventuali intese restrittive della concorrenza. La pubblicazione integrale degli atti sarà resa pubblica ad avvenuta conclusione delle procedure.

Tali lavori, che ammontano a 154.547,00 euro, verranno realizzati grazie al contributo regionale di 77.700,00 euro e al cofinanziamento comunale di 76.847,00 euro.

“Con questo intervento riammoderneremo l’intera struttura del canile comunale realizzando degli spazi accoglienti e dignitosi. Ci proiettiamo, così,  verso la realtà del canile sociale ossia un luogo dove famiglie e bambini potranno trascorrere del tempo con i cani in attesa di adozione”, sostiene l’assessore ai Lavori Pubblici, Gianfranco Palmisano.

“Tra gli obiettivi di questa Amministrazione viene senz’altro quello di ridare dignità al canile comunale di contrada Paglieroni, realizzato dall’Amministrazione Semeraro, bisognoso di interventi di manutenzione. Oggi, finalmente, viene pubblicato il bando dopo un lungo iter nelle varie conferenze di servizi con gli altri Enti. Rimane alta l’attenzione  dell’Amministrazione per le problematiche relative agli amici a quattro zampe. Infatti questa azione si colloca in una strategia complessiva che ha visto la realizzazione di numerosi interventi: dalla sterilizzazione gratuita riservata ai cani di proprietà, alle due campagne di microchippatura gratuita (335), dalla sterilizzazione realizzata con la ASL di cani randagi fino all’accensione della Polizza assicurativa per i cani randagi sterilizzati, così come previsto dalla legge, per arrivare al posizionamento dei cestini di porta deiezione canina installati in città, alla realizzazione e mantenimento del dog park in Villa Carmine (anche grazie al contributo di una associazione locale) e all’approvazione in Consiglio Comunale del Regolamento della Tutela degli Animali. Il prossimo intervento riguarderà la gestione del canile  per la quale sarà pubblicato idoneo avviso pubblico. Infine, ringrazio i tanti volontari che ogni giorno, in silenzio, e con lo scopo di assicurare una vita ai poveri cani abbandonati per le strade, si prodigano affinché qualcuno di buon cuore possa adottarli”, dichiara l’assessore all’Ambiente, Stefano Coletta.

 


commenti

E tu cosa ne pensi?