Vicino alle Persone. A Martina Franca il punto sui servizi sociali

/ Autore:

Società



Si è svolto nella Sala Consiliare di Palazzo Ducale “Vicino alle Persone”,  l’incontro sulle tematiche dell’Amministrazione di sostegno promosso dal Settore Servizi Sociali del Comune di Martina Franca.

L’Amministratore di Sostegno, figura giuridica introdotta con la Legge n.6/2004,  aiuta, tutela e protegge, su mandato del Giudice Tutelare, coloro che sono privi in parte dell’autonomia (anziani, disabili). Promuove altresì la corretta gestione delle risorse dell’individuo canalizzandole ad una migliore qualità della vita, con particolare attenzione alla gestione amministrativa.

Sin dal 2004, l’obbligo dei Servizi a segnalare le situazioni di disagio, a Martina, ha prodotto un centinaio di segnalazioni, indirizzate all’Autorità Tutelare. Quest’ultima è intervenuta in merito individuando altrettanti amministratori che si sono fatti carico di altrettante situazioni. L’Ufficio dei Servizi Sociali, pur essendo sempre disponibile alla presa in carico, non avrebbe potuto prestare la giusta attenzione al singolo individuo, non avendo facoltà di gestire direttamente la persona.

Il Consiglio Comunale del Comune di Martina Franca, in data 30 gennaio 2014, con delibera n. 7, ha istituito il “Registro degli Amministratori di Sostegno” per individuare persone che vogliono proporsi a svolgere tale compito/funzione nella mancanza o carenza di parenti che possano farsi carico dei congiunti.

Nella suddetta delibera è prevista anche la necessaria informazione nei confronti della Società Civile che, con la dovuta informazione/formazione, può proporsi a sostegno delle persone.

Il ruolo dei Servizi Sociali è quello di sostenere tali presenze attraverso incontri di formazione e aggiornamento.

Sembra chiaro che l’impegno assunto prevede una serie di comunicazioni con l’amministrato, il Giudice e i parenti e comporta un impegno di relazione attive finalizzate al benessere della persona.

All’incontro, molto partecipato e utile a sensibilizzare e informare la cittadinanza e gli operatori sociali, hanno preso parte il sindaco, Franco Ancona, l’assessore ai Servizi Sociali, Vito Pasculli,  il Giudice del Tribunale di Taranto, Stefania d’Errico, il responsabile UO Psichiatria ASL Taranto, Maria Nacci e l’assistente sociale Maria Maggi.


commenti

E tu cosa ne pensi?