Martina Franca. Il consuntivo non è stato approvato

/ Autore:

Politica


Finisce 12 a 12 il consiglio comunale che avrebbe dovuto approvare il bilancio consuntivo del 2015. A Martina Franca l’Amministrazione è sempre più in bilico, con Franco Basile e Antonio Carriero (PD) che hanno votato contro. La situazione è in bilico grazie a Martino Miali, già UDC Area Popolare, che da più parti vogliono come possibile “stampella” dell’Amministrazione Ancona, che ha deciso di uscire dall’aula consiliare.

Secondo il TUEL, questo comporterebbe lo scioglimento del Consiglio, ma sembra che il Prefetto di Taranto non abbia ancora inviato nessuna comunicazione per sancire la scadenza dei venti giorni canonici.

In questo momento è in corso una riunione di maggioranza, con i segretari di partito. Si dovrà trovare una strada. Tra le varie opzioni c’è, appunto, la possibilità di un rimpasto di giunta, con l’entrata dello stesso Miali, che lascerebbe il posto in Consiglio a Pino Semeraro, che appoggerebbe Ancona. Questo dipenderà innanzitutto dal sindaco, che fin dal primo giorno non ha mai voluto aprire a possibili alleanze diverse dalla coalizione che si è presentata alle elezioni.

Miali, comunque, nella seduta odierna ha denunciato di aver subito minacce, riconducibili a “segmenti del centrodestra“.


commenti

E tu cosa ne pensi?