Ceglie Messapica: Bilancio di previsione approvato, ma è crisi politica all’interno della maggioranza?

/ Autore:

Politica



Bilancio di previsione approvato, ma non senza sorprese. E’ stato un Consiglio Comunale ricco di temi, quello di Martedì chiamato a decidere un punto fondamentale. La nota di particolare rilievo è stata invece quella politica, questo perché il documento è stato votato solo da sei consiglieri più il Sindaco. Quattro i consiglieri di maggioranza che non hanno votato il bilancio di previsione. Francesco Locorotondo (Ncd), Riccardo Manfredi (Io sto con Caroli), Pasquale Santoro (La Ceglie che mi piace) e Gianluca Argentiero (Insieme per Ceglie). Crisi Politica? Sicuramente un dato nuovo ma il Sindaco Caroli è deciso ad andare avanti: “Senza bilancio mi sarei sicuramente dimesso“, dichiara il primo cittadino di Ceglie Messapica. “Tutto si è potuto svolgere secondo le norme grazie ai sei ragazzi della maggioranza e agli altri presenti che hanno dimostrato di essere responsabili verso la città. Non comprendo le motivazioni dei quattro consiglieri che non hanno preso parte ad un voto fondamentale, certamente sono amareggiato ma andiamo avanti perché abbiamo diversi obiettivi da raggiungere“. Uno scenario di non poco conto ma che non può fermare la macchina amministrativa: “La scelta dei quattro consiglieri è stata una sorpresa, ripeto non conosco le motivazioni di questa scelta, ma non possiamo fermarci ora“, continua Caroli. “C’è l’approvazione del Pug in essere, l’estate alle porte con tanti turisti in arrivo ed un finanziamento di 900 mila euro per il Castello. C’è davvero tanto da fare e dobbiamo pensare ad organizzare tutto al meglio per concretizzare altri obiettivi per la città“. La seduta non è saltata dunque, per la decisione delle opposizioni di non sottrarsi al proprio compito. A detta del gruppo di opposizione “Democrazia Cegliese”, “una decisione sicuramente responsabile per la città che vive un momento particolare e che non poteva permettersi situazioni ancora più pesanti“. Consiglio comunale che di fatto ha aperto una crisi ma con il Sindaco Caroli deciso comunque a proseguire il proprio lavoro.


commenti

E tu cosa ne pensi?