Grande successo per lo spettacolo di Gabriella La Rovere “Storia di un’attinia e di un paguro bernardo”

/ Autore:

Cultura, Società


 

Pubblichiamo un comunicato ricevuto dagli organizzatori dello spettacolo teatrale di Gabriella La Rovere “Storia di un’attinia e di un paguro bernardo” svoltosi ieri sera, nella splendida cornice di Casa Cappellari.

Buio, silenzio e poi un cielo stellato. Una serena serata di giugno nel centro storico di Martina Franca, tra le antiche pareti bianche dell’Ospedaletto. La voce di Gabriella La Rovere, il racconto e la vita difficile di sua figlia Benedetta, la forza di affrontare le difficoltà dell’autismo e della sclerosi tuberosa, una lunga ed estenuante battaglia. “Storia di un’attinia e di un paguro bernardo” è il monologo che apre gli orizzonti, svela la vita in tutta la sua bellezza. Un progetto diretto magistralmente  da Orietta Zamagni e voluto tenacemente da tutti gli organizzatori: Angelisa Marseglia, Annamaria Zito, Maira Francavilla, Michelangelo Volpe e Nicola Marangia. Supportato con professionalità da Manufacta e l’Ass. Terra Terra e dagli sponsor che sensibilmente hanno reso possibile la realizzazione dello spettacolo. Il successo determinato dalla grande partecipazione del pubblico, all’indomani del monologo, riporta alla mente le parole della stessa Gabriella La Rovere: “E uno dei piccoli miracoli si manifestò senza che io stessa ne prendessi immediatamente coscienza.”

Resta aggiornato sulle notizie in Valle d'Itria


E tu cosa ne pensi?