Salviamo il Martina. Gli Ultras ci stanno, ma chiedono pubblica trasparenza

/ Autore:

Calcio, Sport



Non c’è pace per il Martina. Dopo la turbolenta stagione calcistica, conclusasi con l’inaspettata salvezza e, di conseguenza, la permanenza in Lega Pro, si sperava in un periodo di serenità in previsione della prossima stagione per tutti i tifosi biancazzurri. Invece non sarà così. Una storia che si ripete ciclicamente in Valle d’Itria, terra dove espressioni come “programmazione” e “medio-lungo termine” sembrano destinate a non attecchire mai.

In questi giorni – col passaggio di Luca Tilia a Caserta – grande è stato il movimento sui social dei tifosi, stanchi di vivere il solito film da ormai tempo immemore. Dalle parole si è passati ai fatti, con la proposta salvare il Martina dal basso, attraverso una raccolta fondi con quote da 100 euro cadauna. Una missione impossibile, stanti i tempi ristretti, ma sognare non costa nulla.

I tifosi però chiedono che si faccia chiarezza su quanto non ha a che fare col rettangolo verde, ma coi conti della società, e lo fanno con due note fatte girare su Facebook. La Curva Nord ha infatti chiesto pubblici chiarimenti, ma non all’ex-presidente Tilia, bensì alla penultima cordata formata dal duo Muschio-Petrosino, visto che gli stessi vengono ritenuti “gli unici che possano davvero spiegare alla città come stanno realmente le cose essendo stati, seppur da dietro le quinte, i principali artefici della stagione appena terminata. Pretendiamo dunque delle parole in pubblico da parte di uno o di entrambi i personaggi sopracitati, la nostra pretesa è un dovere nei confronti della città che rappresentiamo”.

Parlavamo prima di una cordata dal basso per salvare il Martina, e la proposta arriva con un secondo comunicato nella Nord, che rivolge un invito a tutta la città affinchè si salvi un club che è prossimo a festeggiare i 70 anni: “Nonostante pensassimo di dover passare un estate più tranquilla dopo la storica e tanto agoniata salvezza conquistata a Melfi, ci ritroviamo dinuovo davanti ad un possibile fallimento, che porterebbe alla scomparsa del calcio a Martina Franca. Abbiamo deciso che adesso dobbiamo essere noi a dare una grossa mano alla salvezza del NOSTRO Martina! Sappiamo che non è facile chiedervi uno sforzo economico dopo tutto quello che il sign. Nino Petrosino e il sign. Donato Muschio Schiavone hanno combinato nella nostra Città! Ma non possiamo mollare proprio adesso! E’ possibile da oggi contribuire alla causa dell’As Martina Franca 1947. Chiunque voglia fornire il suo sostegno economico può partecipare effettuando un bonifico intestato al tifoso Sebastiano Gentile con coordinate bancarie IBAN IT 13 A 05262 41520 CC1010000006. E’ stato scelto un conto privato per garantire maggiore celerità. Nella causale del versamento va indicata la dicitura: “Anticipazione quote per salvare il Martina calcio“.

Insomma, all’ombra del Tursi si prospetta l’ennesima estate calda.


commenti

E tu cosa ne pensi?