Ss. 172. Venerdì riunione in Procura. Forse partiranno i lavori per la bretella

Venerdì prossimo in Procura a Taranto un incontro con le diverse parti per provare ad accelerare il processo di sblocco della SS 172, da febbraio sotto sequestro per gravi rischi idrogeologici. La notizia della presentazione di un progetto di bypass alla statale sequestrata è dell’inizio di giugno, ma era stato promesso di Emiliano già ad aprile, a Martina Franca. La politica regionale aveva assicurato che i lavori sarebbero partiti a fine mese, ma così ancora non è.

Nel frattempo, però, VDIN è in grado di mostrarvi il progetto del bypass, che probabilmente, quindi, sarà realizzato a partire da luglio.

progetto-bypass-ss-172

Le domande irrisolte sono tante: la strada è di competenza dell’ANAS, in quanto statale, ma il progetto è stato presentato dalla Regione Puglia. A chi toccherà fare i lavori, a chi toccherà pagare? E il bypass è provvisorio? A che punto è il lavoro sul recapito finale del depuratore? E l’inquinamento nei pozzi circostanti rilevato dal NOE?

La Regione preferisce non rispondere alle nostre domande, e sembra che tutto si fermi alla viabilità, ma così non è, anzi.

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.