Al via il 15 luglio la XII Edizione del Locus Festival

/ Autore:

Società



 

È stata presentata ieri a Bari la XII edizione del Locus Festival che si terrà a Locorotondo dal 15 al 27 agosto.

A presiedere la conferenza stampa c’era l’assessore regionale alla Cultura Loredana Capone “Con Locus – ha commentato la Capone – abbiamo la possibilità di alternare la musica classica, colta, del Festival della Valle d’Itria a Martina Franca e quella contemporanea. Un altro target della Valle d’itria. Così questo magnifico territorio, questi centri che uniscono la enogastronomia eccellente con la bellezza dei luoghi uniscono una attrazione formidabile verso i giovani. Queste attività musicali sono di rilievo. Attraggono il turismo non solo balneare, che è molto benvolente nei confronti della Puglia, ma anche quello culturale, che cerca l’emozione della musica ma anche l’emozione e il gusto di visitare i nostri luoghi, di conoscerli, per poi tornarci. L’obiettivo per noi è migliorare sempre più l’accoglienza, dare servizi a chi viene per fargli fare un’esperienza indimenticabile fatta di bellezza e di suoni”.

Alla presentazione di ieri, oltre alla Capone, c’era l’assessore alla Cultura del Comune di Locorotondo, Ermelinda  Prete, Aldo Patruno del Dipartimento Cultura della Regione Puglia e Vincenzo Bellini di “Bass Culture” che con “Turnè” organizza la rassegna.

Il festival sarà articolato intorno al tema dello “spazio cosmico” in cui si muovono musica, immagini e design.

Novità di quest’anno saranno le performance fra i vicoli della città di Sergio Rubini, Violante Placido, Riccardo Scamarcio, Luca De Gennaro, Andy Fumagalli e Cristina Moser: attori, dj e musicisti si esibiranno tra le installazioni artistiche di Felice Limosani.

Il “Locus” si ispira a Sun Ra, musicista jazz americano (1914-1993). Il suo motto ‘lo spazio è il luogo’ ha dato infatti vita alla rappresentazione del cerchio cosmico in cui gli organizzatori collocano idealmente gli eventi. Musica soul, jazz, black ed elettronica si alternerà attraverso le performance di Jacob Collier, Dj Premier & The Badder, Snarky Puppy, Andreya Triana, Jordan Rakei, Submotion Orchestra, Jelani Blackman, Floating Points, Theo Parrish, Kamasi Washington. In programma anche le conferenze “Locus Focus” per conoscere meglio la musica del festival e la sua storia.

Il Locus festival 2016 si inaugura quindi venerdì 15 luglio con il GRAND OPENING che investirà l’intero centro storico di Locorotondo, con una serie di performance su palchi ricavati da elementi architettonici tradizionali del paese: tetti, balconi e scalinate.

Una vera e propria introduzione al concept Audi Untaggable Lives che caratterizzerà tutto il Locus festival così come le altre iniziative promosse da Audi in Puglia a Luglio: non-taggabile, difficilmente classificabile in quanto cross-mediale, multi-disciplinare, innovativo.

Attori, dj e musicisti celebri per la loro forte personalità ed originalità, si esibiranno in luoghi e modalità non convenzionali, mentre intorno si accenderanno le UNTAGGABLE STORIES: le installazioni artistiche di Felice Limosani che rimarranno accese e fruibili liberamente tutte le sere fino al 7 agosto, riempendo il centro storico di Locorotondo ed il Locus festival di nuovi significati e suggestioni.

Di seguito il PROGRAMMA della serata inaugurale del 15 luglio :

Ore 22:30
–> Piazza Vittorio Emanuele: SERGIO RUBINI
“Di fame di denaro di passioni” – Matteo Salvatore raccontato da Sergio Rubini. Musiche dal vivo: DauniaOrchestra.

Ore 23:30
–> Piazza Vittorio Emanuele: VIOLANTE PLACIDO live.
Belvedere via Nardelli: RICCARDO SCAMARCIO e LUCA DE GENNARO reading e dj set.
–> Piazza Dante: ANDY FUMAGALLI e CRISTINA MOSER.
–> Largo Bellavista: Q2 Virtual Consolle.

INGRESSO LIBERO per le strade del paese


commenti

E tu cosa ne pensi?