Rifiuti: i dovuti chiarimenti dell’assessore all’ambiente Vito Speciale

/ Autore:

Ambiente


Pubblichiamo la nota diramata dall’Ufficio Stampa del Comune di Locorotondo riguardante alcuni chiarimenti dell’assessore all’ambiente Vito Speciale sulla raccolta differenziata a seguito delle numerose  lamentele pervenute in questi giorni. Anche l’opposizione, Porta Nuova per Locorotondo,  questa mattina dai suoi canali Facebook ha commentato quanto è successo in mattina: “Possibile- commentano sulla pagina ufficiale del gruppo- che ci sia stato il tempo di inviare giornali informativi in campagna elettorale e che non si abbia il tempo di inviare materiale informativo a tutte le famiglie di Locorotondo per avvisare che, da oggi, nelle campagne, sarebbero scomparsi i bidoni della raccolta differenziata?”.  Di seguito la nota di Speciale.

Per favorire la Raccolta Differenziata è in distribuzione un opuscolo per spiegare come e quando farla.
Come è avvenuto per il centro urbano, anche per la campagna si sta procedendo lentamente. Sono stati tolti i bidoni di spazzatura indifferenziata perchè bisogna abituarsi alle nuove modalità ed imparare ad usare le isole ecologiche mobili. Alcuni bidoni di indifferenziata sono stati lasciati per garantire il servizio minimo.

Ringraziamo i cittadini che con tanta pazienza e buona volontà si stanno impegnando nel rispettare i tempi e le modalità di smaltimento della differenziata.

Chiediamo ancora una volta la collaborazione di tutti e la disponibilità a questo cambiamento.

Vigiliamo ogni giorno ad ogni ora sul territorio e recepiamo le segnalazioni che ci giungono attraverso tanti canali, sia social che direttamente all’azienda. E di questo siamo orgogliosi, perchè ancora una volta i locorotondesi stanno dimostrando quanto amano il proprio territorio e quanto sono disponibili a renderlo sempre migliore.

Non ci sono differenze fra campagna e centro urbano. A giorni alterni in campagna è possibile conferire tutti i materiali, dall’umido all’indifferenziato, nelle varie isole ecologiche mobili. Ogni giorno sono aperte quelle fisse (Trito, Lamie, San Marco e Mancini) ed il Centro Comunale di Raccolta.

Non è necessario abbandonare i rifiuti lungo le strade: così non si risolve niente e non si dimostra alcunché. Se non è chiaro come funziona il servizio chiedeteci di fare un incontro, di organizzare una riunione, ma non è riempiendo la campagna di rifiuti che si possono cambiare le cose.

La raccolta differenziata porta a porta è obbligatoria e dobbiamo farla tutti.

Chiediamo, infine, di aiutare l’Amministrazione Comunale non solo con le segnalazioni, ma anche con la fattiva collaborazione. Chi non ha ancora ricevuto il materiale può richiederlo all’Ufficio Tradeco 080/4315518


commenti

E tu cosa ne pensi?