Spiagge a quattro zampe. A Ostuni due aree marine “Free Dog”

/ Autore:

Società


L’art. 3 dell’Ordinanza Balneare 2016 della Regione Puglia ha introdotto delle prescrizioni sull’uso del demanio marittimo vietando, tra le altre cose, alla lettera s) di “condurre e far permanere qualsiasi tipo di animale, anche se munito di museruola e guinzaglio, in aree non appositamente autorizzate, attrezzate e segnalate”, e riservando ai singoli Comuni interessati la facoltà di attrezzare apposite aree, secondo quanto disposto da appositi regolamenti adottati dagli stessi.

L’art. 25 del Regolamento Comunale del Comune di Ostuni sulla Tutela degli animali (allegato alla Delibera di Consiglio Comunale n. 31 del 31/05/2005) consente l’accesso di cani, durante la stagione estiva, “alle spiagge a loro riservate dall’Amministrazione Comunale che in mancanza di un piano delle spiagge, anno per anno indicherà le spiagge consentite”.

L’Assessorato all’Ecologia e l’Ambiente, ha individuato nelle seguenti località le spiagge “Free Dog”, che saranno adeguatamente segnalate da apposita cartellonistica, in cui i cani potranno fare il bagno nello specchio di mare antistante la spiaggia e potranno altresì essere condotti dai rispettivi proprietari con l’obbligo di utilizzare il guinzaglio, la museruola e di eliminare le deiezioni canine:

– in località Costa Merlata, terza caletta dopo il Camping di Costa Merlata, in direzione Bari

– in località Torre Pozzella, quarta caletta dopo la Torre, in direzione Bari


commenti

E tu cosa ne pensi?