Via del Tocco, approvato il progetto del parcheggio: 134 posti auto, area verde e servizi

Giornata di importanti aggiornamenti per quanto riguarda il parcheggio di Via Pietro del Tocco.

L’ex-assessore LL.PP. Gianfranco Palmisano ha infatti dato notizia dal proprio profilo Facebook dell’approvazione del progetto definitivo da parte del Commissario Straordinario.

Tale progetto “fortemente voluto dalla nostra Amministrazione – scrive Palmisano – prevede la sistemazione a raso dell’intera area di intervento e comprende, essenzialmente, l’esecuzione di 3 nuove rotatorie, l’adeguamento di 3 tratti stradali comprensivi di marciapiedi, la realizzazione di un’area riservata al parcheggio di 134 posti auto, 18 moto e 10 bici, la dotazione di un’area attrezzata a verde e giochi per bambini di circa 1.300 mq e il recupero di un fabbricato da destinare a servizi e bagni pubblici”.

Un’opera dal costo di circa 2,7 milioni di euro finanziata grazie all’impegno del consigliere regionale Pd Donato Pentassuglia nell’ambito delle risorse comprese nella delibera CIPE n. 62/2011 del 08.03.2011, il cui termine ultimo per assumere l’obbligazione giuridicamente vincolante con il soggetto esecutore, è il 31.12.2016, pena la revoca del finanziamento.

Una vittoria dell’ex-amministrazione Ancona, almeno a sentire Palmisano, che chiude così il suo post sui social: “Il nostro obbiettivo, infatti, è sempre stato quello di creare un’area a servizi strategica in un quartiere molto frequentato dall’intera cittadinanza, visto il posizionamento sia di importanti attività commerciale che di servizi essenziali ( cimitero comunale, INPS Polizia di Stato, Guardia di Finanza..) sistemando anche, in maniera definitiva, la viabilità in quella zona, da sempre molto problematica e precaria”

Iscriviti alla nostra Newsletter!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.