Ostuni, 16enne in coma. Forse aggredito o investito

/ Autore:

Cronaca



Quattro del mattino di domenica, villaggio Valtur di Ostuni. Alcuni villeggianti passeggiano lungo i viali della struttura, quando di fronte a loro si trovano un giovane pestato a sangue e riverso per terra. Immediata la chiamata al 118, che trasporta in condizioni gravissime il ragazzo al Perrino di Brindisi.

Un vero e proprio giallo è quello raccontato dalle colonne dell’edizione barese de La Repubblica, che ha raccontato il caso occorso ad un ragazzo di 16 anni di Roma, ora ricoverato in coma con forti ferite a viso e testa, oltre ad un’altra ferita alla mano.

Da una prima ricostruzione pare che il sedicenne sabato sera avesse preso parte ad una festa di addio ai compagni di vacanze, visto che sarebbe ripartito ieri col padre e il fratello. Una partenza che almeno per ora non c’è stata, visto che è stato ritrovato privo di sensi in tarda notte da alcuni clienti del villaggio, che hanno subito chiamato il 118, coi sanitari che ritrovato il ragazzo sanguinante e privo di sensi.

Le analisi del sangue hanno accertato che il giovane aveva bevuto (come quasi logico in una festa), con un tasso alcolemico di 1,20 a fronte del canonico 0,50. I medici in primis hanno pensato ad una caduta collegata allo stato di ubriachezza, ma la ferita alla mano e la profondità del trauma alla testa hanno invece messo la Procura brindisina sulla pista dell’aggressione. La Polizia di Ostuni ha sottoposto a verifiche approfondite e interrogato per ore i ragazzi che il giovane romano aveva frequentato nel villaggio, ma nessuno ha saputo fornire elementi utili. Il pm Chimienti ha disposto il sequestro dello smartphone del sedicenne.


commenti

E tu cosa ne pensi?