Raccolta rifiuti. Quanto tempo per il nuovo servizio?

/ Autore:

Ambiente



Cassonetti vecchi e mezzi tenuti in piedi grazie alla buona volontà dei lavoratori, la raccolta dei rifiuti di Martina Franca è ormai arrivata alle battute finali. Il nuovo appalto, che riguarda tutto l’ARO TA2, è stato aggiudicato definitivamente alla Monteco di Lecce e si attende ancora l’esito di alcuni ricorsi prima di poter firmare il contratto. Secondo quanto riportato dal Nuovo Quotidiano di Puglia domenica scorsa, questo potrebbe avvenire nei primi giorni di settembre e da quella data in poi bisognerà calcolare qualche mese per organizzare il nuovo servizio, tenendo conto che non riguarderà solo Martina Franca ma un territorio che arriva fino a Laterza: “Sino all’avvio del nuovo servizio, con tanto di sensibilizzazione e informazione ai cittadini, la nuova ditta dovrà sostituirsi alla precedente nel servizio attuale, approntando mezzi e strutture per assicurare la raccolta. Nel caso in cui, in seguito alla firma del contratto e all’avvio del nuovo esercizio, vi siano provvedimenti contrari dell’autorità giudiziaria, la ditta che si è aggiudicata la gara viene liquidata per il servizio svolto e viene sostituita da quella che avrà vinto il ricorso”, dichiarano dall’ufficio ARO, come riporta il giornalista del Quotidiano.

A Martina Franca, come sappiamo bene, si va avanti di proroga in proroga. L’ultima è stata firmata a giugno, e scadrà il 30 settembre, data intorno alla quale si saprà se il ricorso della stessa Tradeco avrà esito positivo o meno.

Per i cittadini un’unica certezza: mettersi comodi, che tanto non cambierà nulla per il momento.


commenti

E tu cosa ne pensi?